Pisa, città in ginocchio. Treni e Ospedale in tilt. Riaperte alcune strade

PISA – La grossa emergenza è passata, ma i disagi permangono in città. Pisa si è svegliata questa mattina sotto un autentico nubifragio. Rossi è atteso in città. Alle 17 sarà in Comune con il Sindaco Marco Filippeschi e il Vice Sindaco Paolo Ghezzi.

image

Dalle 4 alle 7 sono caduti a Pisa 150 millimetri di pioggia. Intanto la Pretezione Civile ha emanato un altra allerta meteo fino a domani alle ore 8. Intanto è stata riaperta al traffico Via Corridoni, mentre in Via Cocci, Via Volpe, Via Malpighi persistono gli allagamenti. All’Ospedale Cisanello sono state fermate le operazioni chirurgiche in programma. La giornata di oggi ha costretto il presidente della Regione Rossi a cambiare la sua agenda. Il Governatore la Toscaans è già arrivato in città. Le maggiori criticità si sono registrare nel quartiere di Cisanello. dove alle ore 12 è stata chiusa la Coop. Molti garage e sottopassi alle ore 9 erano allagati e gli abitanti sono stai costretti a transennare la zona. Allagato anche il sottopasso di Via Conte Fazio riaperto solo intorno alle 12. Molto lavoro per la Protezione Civile ed i Vigili del Fuoco.

Nel Comune di Pisa problemi anche nelle zone di Putignano, Sant’Ermete, San Giusto. A Porta Lucca attivato il piano antiallagamenti. Allagati molti sottopassi e alcune abitazioni. Situazione di emergenza a Santa Croce, Ponsacco, Calci, Vicopisano. Le frazioni più colpite son quelle di Navacchio e Cascina.

Molti disagi anche per quanto riguarda i treni. La circolazione ferroviaria è stata interrotta da Pisa e Pontedera, con i bus che hanno fatto da spola nelle varie stazioni.

Grande lavoro anche per Enel a Pisa Nord e Pisa Sud che ha operato per il ripristino dell’elettricità.

By