Pisa. Coronavirus, prima videoconferenza del COC. Firmate altre 44 ordinanze di quarantena

PISA – Si è svolta lunedì 9 marzo alle 11 la riunione del Centro Operativo Comunale (COC), lo strumento attivato dal sindaco di Pisa Michele Conti come previsto dalla direttiva del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, che definisce le misure operative di protezione civile per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Alle riunioni del COC, virtualmente attivate presso la sede dell’ufficio Protezione Civile del Comune di Pisa, partecipano con la modalità della videoconferenza i rappresentanti di Protezione Civile, AOUP, Azienda USL Toscana Nord Ovest, Società della Salute zona pisana, Polizia Municipale, CNR e associazioni di volontariato (CRI, Misericordia e Pubblica Assistenza), oltre a Sindaco e assessore alla Protezione Civile. Nella prima riunione di stamani sono state affrontate le criticità che stanno scaturendo dall’evolversi della situazione epidemiologica sul territorio comunale, in modo da condividere le modalità operative ed essere allineati e informati sulle attività da intraprendere.

Le riunioni del COC avverranno con cadenza quotidiana e, a partire da domani, sono state fissate alle ore 18, così da consentire a tutti i soggetti coinvolti di essere costantemente aggiornati e coordinati.

L’attivazione del COC, lo ricordiamo, è prevista dalle Misure Operative del Dipartimento di Protezione Civile del 4 Marzo 2020, in modo da ottimizzare il coordinamento tra i vari soggetti operativi coinvolti e permettere la circolarità di informazioni nei comuni in cui risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione. Le misure riguardano la definizione della catena di comando e controllo, del flusso delle comunicazioni e delle procedure da attivare in relazione allo stato emergenziale determinato dal diffondersi del virus Covid-19.

Nuove ordinanze di quarantena. Sono state firmate sabato pomeriggio 9 nuove ordinanze di quarantena e nella giornata di domenica altre 8, a cui si aggiungono 27 nuove ordinanze nella mattinata di oggi, lunedì, per un totale di 44. Complessivamente dal 25 febbraio sono 90 le ordinanze di quarantena notificate fino ad oggi, di cui però nel frattempo ne sono già scadute 7, senza che si siano verificati casi positivi. Sono tutte ordinanze nei confronti di altrettante persone residenti, che stabiliscono la misura della quarantena con sorveglianza attiva. Le nuove ordinanze sono emesse su proposta dell’Area Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest e obbligano i destinatari a sottoporsi alla misura della quarantena presso la propria residenza. Tutte le persone oggetto dell’ordinanza saranno sottoposte alla sorveglianza attiva del personale sanitario della Azienda USL Toscana Nord Ovest.

Per quanto riguarda infine gli appuntamenti del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari è stata disposta la temporanea sospensione di tutte le attività, fino a data da destinarsi.

By