Il Pisa a Corrado. Corrado Jr: “Fumata Bianca l’accordo c’è”. Alle 17.30 a Milano la firma dal Notaio Giordano

PISA – E’ terminata la lunga giornata all’Ufficio Territoriale del Lavoro a Pisa in un appuntamento cruciale per il futuro del Pisa.

dal nostro inviato Giovanni Manenti

Partiamo dalla fine. Intorno alle ore 15.10 si è sciolto il nodo più intricato della questione societaria. Bensì l’accordo raggiunto tra la famiglia Corrado, Petroni e Lucchesi. Ad annunciarlo alle ore 15.24 proprio il figlio d Giuseppe Corrado, Giovanni, davanti ad una decina di giornalisti. Subito dopo c’è stata la partenza dei dirigenti verso Milano nello studio del notaio Giordano dove di fatto ci sarà alle ore 17.30 come tutti speriamo il passaggio dell’intero pacchetto azionario del Pisa dalla famiglia Petroni alla famiglia Corrado e a Magico Srl composto da Viris e Unigasket. Una trattativa estenuante tra interruzioni e rinvii, così come è stata lunghissima la giornata di oggi iniziata alle ore undici.

I nodi sembravano essere tutti risolti alle ore undici, quando i legali rappresentati delle persone interessate erano tutti all’interno dell’Ufficio del Lavoro. I personaggi interessati che hanno dato l’ok alla rescissione dei contratti erano Pietro Tomei (che già ieri aveva annunciato la rescissione) Vincenzo Taverniti, Pierluigi Tomassetti, Giuseppe Di Pasquale e Giuseppe Tambone. Restava da risolvere il nodo Lucchesi. Il suo legale si è irrigidito da subito, sono intercorse diverse telefonate. Nel frattempo il presidente della Lega Andrea Abodi dalla sede della Lega cercava di convincere Fabrizio Lucchesi. Le voci si rincorrevano fino ad arrivare alla fumata bianca delle ore quindici. Il Pisa volta finalmente pagina. A questo punto si attende solo la firma dal notaio per iniziare un altra avventura.

AllUfficio Territoriale del Lavoro erano presenti Lorenzo Giorgio Petroni assieme a Giovanni Corrado (nella foto a destra), l’avvocato Tomassetti e Taverniti, arrivati a riunione iniziata, e i giocatori Lisuzzo, Cani e Montella che hanno firmato alcune liberatorie relative ai premi pregressi.

Riviviamo assieme i Passi di questa lunga giornata, che tutti sperano sia l’epilogo di una vicenda veramente estenuante, che ha fatto soffrire un intera tifoseria.

ORE 11.03. Giovanni Corrado annuncia che andrà a Milano presso lo studio del Notaio Giordano (alle ore 17) per l’atto formale di cessione di quote

ORE 11.15 CLAMOROSO. Sembrava che tutto fosse sistemato ma arriva su Fb un post del giornalista Ivan Zazzaroni “Quattro hanno firmato l’unico che conta no. Vuole tutti i soldi”. Il  riferimento ovviamente è a Fabrizio Lucchesi.

ORE 11.26 Pare che Fabrizio Lucchesi si trovi a Milano nella sede della Lega di serie B con Andrea Abodi, davanti al Notaio, forse per definire la sua posizione, ma il condizionale è d’obbligo. Sono momenti concitati i telefonini squillano in continuazione ma l’ex Dg al momento sembra rimanere sulla sua posizione. Vuole i soldi. È presente all’Ufficio del Lavoro il rappresentate legale di Lucchesi, che sembra ribadire a Corrado jr. la volontà di Lucchesi.

ORE 11.50. La riunione va avanti tutti sono all’interno della stanza. I telefoni squillano in continuazione. Si attendono notizie

ORE 12.38. Da quanto si apprende da La Nazione.it da fonti vicine al presidente della Lega B, Andrea Abodi, da pochi minuti anche il dg Lucchesi ha raggiunto l’accordo con la famiglia Petroni per la rescissione del contratto.

13.07. E’ in corso l’accordo con Lucchesi per la rescissione del contratto. Sembra che si stia un documento che comproverebbe l’accordo per liberare l’ex Dg. Sono arrivati infatti poco fa alla Direzione del lavoro di Pisa anche gli avvocati Taverniti e Tomassettii

14.05. Giovanni Corrado annuncia che tutti sono d’accordo sulla firma, ma non c’è ancora l’ok di Lucchesi. Senza il suo benestare neanche gli altri firmeranno. Il popolo nerazzurro è in fibrillazione. Momenti di attesa.

15.20. Arriva finalmente quello che tutti aspettavano, la fumata bianca. Solo in questi minuti intorno alle ore 15.10 Corrado Jr annuncia che è arrivato n l’accordo con Fabrizio Lucchesi. I dirigenti e gli avvocati sono partiti per Milano dove alle ore 17.30 ci sarà la firma con il passaggio di quote dalla famiglia Petroni alla famiglia Corrado.

By