Pisa, Emergenza Sicurezza: “Task force notturna straordinaria”

PISA – Per una situazione di emergenza occorrono interventi straordinari. E’ questa la richiesta rivolta a Forze dell’Ordine e Sindaco proveniente dai membri del direttivo del Centro Storico di ConfcommercioPisa.

“Pisa vive e soffre una situazione di insicurezza straordinaria e pertanto ci aspettiamo una risposta da parte dei tutori dell’ordine altrettanto straordinaria ed efficace” – è questa l’opinione ferma del Direttivo in tema di sicurezza, posizione peraltro ribadita anche questa mattina dal direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli nel corso di un confronto radiofonico su Punto Radio proprio con il questore Paolo Rossi. Per il direttivo del Centro Storico “le azioni ordinarie non portano ad alcun risultato: la nostra proposta è quella di realizzare una task-force notturna in grado di fronteggiare adeguatamente la piaga dei furti e delle spaccate, e uscire una volta per tutte dal tunnel della sindrome: “A chi di noi toccherà la prossima volta?”.

Partendo dalla considerazione che commercianti e imprenditori pagano tasse al 70%, il direttivo del Centro Storico ribadisce altresì la propria “contrarietà all’eventuale istituzione di sentinelle e ronde, all’esposizione in prima persona dei commercianti, così come a forme di autofinanziamento rivolte al pagamento di vigilantes privati, come insistentemente proposto da altri, rifiutando in modo categorico l’idea di autotassarsi ulteriormente per essere sicuri”. Se il Questore è a Pisa da poco più di un mese e non può essere responsabile di questa situazione trascurata per anni, “un primo risultato concreto lo abbiamo raggiunto: non si parla più di percezione, come facevano i precedenti Prefetti, ma l’emergenza è considerata reale” – ha ribadito il direttore Pieragnoli durante il confronto radiofonico con il Questore. I dati della stessa Questura confermano che i furti alle attività commerciali sono aumentati del + 5% nei primi tre mesi dell’anno e “non possiamo sottovalutare il fatto che sempre più di frequente si rinuncia anche a denunciare. Le norme e le leggi sono uguali per tutte e a Pisa ci sono le stesse leggi che si applicano a Bolzano e quindi lo stesso diritto a lavorare in sicurezza” – ha concluso il direttore di ConfcommercioPisa.

Direttivo Centro Storico ConfcommercioPisa

– Raffaella De Santis (San Marco Immobiliare)

– Emanuele Di Beo (Casa Mazzali Pub)

– Giovanni Ferrisi (Remax Tower Immobiliare)

– Maria Grazia Ghelardoni (Mesticheria)

– Vaso Gjica (Fiaba)

– Daniela Petraglia (La Pergoletta)

– Massimo Pieri (Guidi Uomo)

– Andrea Pochini (Galleria Uomo Arte)

– Grazia Possenti (Hobby Centro)

– Lucia Sandroni (Nautica Sandroni)

– Francesco Sani (Sidebloom)

– Alessandro Trolese (Bar Kinzica)

– Luca Pisani (PisaniDoc)

By