Il Pisa esce dal “Liberati” a mani vuote. Decide un penalty molto dubbio. Pisa in 10 per 85′

TERNI – Il “Libero Liberati” si conferma campo stregato per il Pisa, che esce sconfitto contro la Ternana (1-0) nel recupero della prima giornata del campionato di serie B. A decidere un dubbio calcio di rigore assegnato dal Sig. Rapuano (arbitraggio discutibile) al 5′ per fallo di Crescenzi su Falletti. Il direttore di gara prima del penalty ha espulso Crescenzi per fallo da ultimo uomo con il Pisa che è stato costretto a giocare in dieci per 85′ di gara.

image

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=ts&fref=ts (Clicca sul link sopra e guarda la fotogallery del match del “Liberati” sulla nostra pagina Facebook. Photo Credits Roberto Cappello. Vietata la riproduzione)

PRE-GARA. Mister Gattuso può contare sul rientro del portiere Samir Ujkani (fresco della prova con la sua nazionale, il Kosovo che ha centrato il suo storico primo punto alle qualificazioni mondiali) e del centrocampista Francesco Di Tacchio. Il tecnico nerazzurro invece deve fare ancora a meno di Nacho Varela che sconta il suo secondo ed ultimo turno di squalifica. Sempre out invece Tabanelli e Polverini, e’ rimasto a Pisa Max Gatto, ancora out per un problema fisico. Mister Gattuso schiera a sorpresa Eusepi unica punta. Davanti a Ujkani ci sono Lisuzzo e Crescenzi, con Golubovic e Longhi che fungono da esterni del pacchetto arretrato. Centrocampo a cinque con Di Tacchio, Verna e Sanseverino in mezzo con Avogadri a destra e Daniele Mannini che da una mano anche in fase offensiva a Eusepi unica punta. Sono circa 200 i tifosi nerazzurri presenti allo stadio “Libero Liberati” (nella foto sopra) che hanno seguito da vicino la squadra in Umbria.

imageIL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia bianca con strisce orizzontali nerazzurre, Ternana con la classica casacca rossoverde. La gara inizia subito in salita per il Pisa. Al 5′ filtrante di Petriccione per Falletti che va giù in area. L’arbitro indica il calcio di rigore per la Ternana e il rosso diretto per Crescenzi. Nerazzurri in dieci e penalty per i rossoverdi. Sul dischetto va Avenatti che spiazza Ujkani e porta in vantaggio la squadra di mister Carbone. Il Pisa è in difficoltà, la Ternana cerca di approfittarne e al 12′ Petriccione (ex Pistoiese) impegna ancora Ujkani che respinge il sinistro del numero 17 di Carbone. Il Pisa esce dal guscio e al 15′ crea la prima palla gol della partita: punizione da destra di Mannini, colpo di testa di Eusepi che termina sul fondo. Nel frattempo finiscono sul taccuino dell’arbitro due giocatori della Ternana: Avenatti e Di Noia. La gara vive sul filo dell’equilibrio, la Ternana è in vantaggio e gestisce la partita. Lisuzzo (22′) stoppa in scivolata una incursione da destra di Di Livio, il migliore dei suoi nella prima parte del Match. Di fatto nella seconda parte della prima frazione non si vede un granché. In campo la Ternana si chiude bene, il Pisa in inferiorità numerica fa quello che può Eusepi sembra troppo isolato in avanti per impensierire la difesa rossoverde. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero con la squadra di mister Carbone in vantaggio.

imageIL SECONDO TEMPO. Nella ripresa si torna in campo con i medesimi ventidue che hanno iniziato il match. La gara prosegue sulla falsa riga della prima frazione di gara. Al 9′ mister Rino Gattuso prova a cambiare qualcosa dentro Montella e Peralta, fuori Eusepi e Sanseverino. Ma il Pisa pur battagliando non riesce a portarsi pericolosamente nella metà campo avversaria. LavTernana va vicina al raddoppio con Avenatti che con una rovesciata nel cuore dell’area di rigore nerazzurra sfiora il montante alla destra di Ujkani. Poco dopo Mannini trova la via della rete ma è in posizione di fuorigioco e l’arbitro giustamente annulla. A undici minuti dalla fine mister Gattuso si gioca la carta Cani e il colosso albanese ha dato un po’ di pesò all’attacco avendo un buon impatto sul match presentandosi subito davanti al portiere Di Gennaro, che lo anticipava. Subito dopo il Pisa trova la via della rete con Daniele Mannini (nella foto sopra) che imbeccato da Di Tacchio, calcia al volo dentro l’area e indovina l’angolino: il guardalinee segnala l’off-side. E’ forse l’ultima occasione del match, anche se il Pisa ci prova fino all’ultimo portando nei minuti di recupero anche il portiere Ujkani all’ultimo assalto, che però non serve a ristabilite la parità.

IL TABELLINO DEL MATCH

TERNANAPISA 1-0

TERNANA (4-3-2-1): 1 Di Gennaro; 2 Zanon, 6 Meccariello, 30 Contini, 18 Germoni; 17 Petriccione, 15 Bacinovic (66′ 21 Battista) 19 Di Noia; 10 Falletti (73′ 20 Palombi), 16 Di Livio; 20 Avenatti (86′ 9 La Gumina). A disp. 22 Aresti, 5 Masi, 7 Sernicola, 3 Surraco, 14 Palombi. All. Benito Carbone

PISA (4-5-1): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 4 Lisuzzo, 13 Crescenzi, 3 Longhi (73′ 9 Cani) 2 Avogadri, 8 Verna, 6 Di Tacchio, 27 Sanseverino (54′ 20 Peralta) 7 Mannini; 23 Eusepi (54′ 11 Montella). A disp. 22 Cardelli, 15 Del Fabro, 17 Salvi, 26 Favale, 30 Fautario. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Antonio Rapuano della sez.di Rimini (Ass. Pasquale Cangiano di Napoli e Andrea Tardino di Milano) Quarto uomo: Marco Piccinini di Forlì

RETI: 6′ Avenatti (T, rig.)

NOTE: serata fresca, terreno in perfette condizioni. Ammoniti 20 Avenatti (9′), 19 Di Noia (14′). 18 Germoni (56′), 17 Petriccione (79′), 6 Di Tacchio (87′). Espulso 13 Crescenzi (5′) per fallo da ultimo uomo. Angoli 4-3. Rec pt 2′, st 4′

By