Pisa in lutto. È morto Don Baldo Batini per molti anni padre spirituale del Pisa Sporting Club

NODICA – Una notizia ferale ha sconvolto in queste ore l’ambiente parrocchiale di Nodica e tutto il mondo religioso e sportivo pisano. Don Baldo Batini, classe 1936, per anni parroco della Chiesa di San Simone e Giuda nella frazione del comune di Vecchiano e padre spirituale del Pisa Sporting Club ai tempi della presidenza Anconetani ci ha lasciato.

di Maurizio Ficeli

Alcuni anni fa si era dimesso dall’incarico parrocchiale e ritirandosi insieme al fratello Lido, anche lui sacerdote e già parroco della chiesa di Migliarino Pisano, nella casa lasciatagli dai genitori scomparsi a Vicopisano, paese di cui era originario.

Prete molto attivo in ogni campo, era molto amato ed apprezzato da tutti, ha battezzato ed unito in matrimonio intere generazioni di nodichesi e non solo. Negli anni ha anche fornito l’ambiente della parrocchia di strutture sportive e ricreative che sono sotto gli occhi di tutti. Inoltre era un grande tifoso del Pisa e dopo ogni messa domenicale, era sovente vederlo salire velocemente in auto in direzione dell’Arena Garibaldi. Romeo Anconetani lo volle con sé ed è stato per tanti anni padre spirituale della squadra nerazzurra dove ha seguito e confessato negli anni tanti giocatori nerazzurri passati da Pisa che a lui erano affezionatissimi e rimanevano legati a lui anche quando non vestivano più la casacca nerazzurra.

Anedotti da raccontare su Don Baldo ce ne sarebbero tanti. Anzitutto la sua presenza fissa nei ritiri estivi della squadra, come quello a Cascia, dove celebrò la Santa Messa nel Santuario di Santa Rita dopo un allenamento domenicale, inoltre chi scrive ha dei ricordi personali con Don Baldo, ai tempi in cui lavorava nel Pisa Sporting Club, come ad esempio, un viaggio in aereo con la squadra nella trasferta di Pescara, nella quale, avendo un po’ paura dell’aereo, con Don Baldo, che era seduto accanto al sottoscritto si sentiva un po’ al sicuro. E Romeo appunto, esigeva la presenza di Don Baldo anche nelle trasferte ed in ogni albergo dove la squadra era ospitata in ritiro pregara, faceva allestire una sala per fargli celebrare la Messa con la presenza della squadra e con il sottoscritto che gli faceva fisso da chierichetto. Poi da ricordare la lontana trasferta di Rende, dove il Pisa era in ritiro prima di una gara con il Cosenza e uno scambio di simpatiche battute a livello calcistico fra lui ed il padre spirituale del Cosenza fra Fedele Bisceglie.

Da menzionare poi l’iniziativa della della Pasqua dello Sportivo, che era diventato un appuntamento fisso nel quale Don Baldo celebrava la Messa a cui tutta la squadra partecipava con in testa il Presidentissimo Romeo Anconetani a Nodica.

Tanti i messaggi di cordoglio che stanno arrivando in queste ore a livello istituzionale e sportivo, da parte dell’ambiente nerazzurro e della tifoseria pisana, oltre che dal paese di Nodica. Don Baldo è stato un sacerdote amato ed apprezzato da tutti, credenti e non, e mancherà a tutti.

I funerali che saranno celebrati dall’Arcivescovo Mons. Paolo Benotto si svolgeranno mercoledì 31 marzo alle ore 15 nella Pieve di Vicopisano (dove è attualmente esposta la salma), chiaramente con le limitazioni del caso dovute al periodo di pandemia e alla zona rossa

Dalla redazione di Pisanews, ci uniamo al dolore generale e siamo vicini al fratello Lido ed ai parenti, formulando i sentimenti del più sincero cordoglio.

Loading Facebook Comments ...
By