Pisa in primo piano nel mondo per la ricerca sulle patologie tiroidee

PISA – La nostra città si conferma centro di ricerca leader sulle patologie tiroidee e ad attestarlo sono i numeri emersi al recente congresso mondiale sulla tiroide svoltosi ad Orlando, in Florida. Edificio 8_cisanelloNel corso delle relazioni introduttive del più grande appuntamento per gli specialisti del settore – che ogni 4 anni raduna oltre 5mila partecipanti da ogni parte del globo – il Dott. Davis S. Cooper, del John Hopkins University School of Medicine, ha riportato un’analisi bibliografica sui progressi nella clinica delle malattie tiroidee negli ultimi 10 anni (dal 2004 al 2014), prendendo come parametri bibliometrici la letteratura scientifica di settore prodotta nell’ultima decade, che includesse cambiamenti nella clinica (diagnosi e terapia) e il numero di citazioni di articoli individuali potenzialmente identificabili come i più significativi dal punto di vista della validità scientifica. Ebbene, in questa classifica (allegata) l’Università di Pisa risulta al primo posto nel mondo quanto al numero di articoli scientifici di settore prodotti sulle patologie tiroidee, prima ancora dello Sloan Kettering Cancer Center di New York, in un contesto in cui l’Italia risulta il secondo Paese al mondo, dopo gli Stati Uniti, dove si svolge la ricerca più elevata in materia di tiroide. Sono risultati di tutto rispetto che rendono merito al lavoro d’èquipe svolto al Centro di Endocrinologia ed Endocrinochirurgia dell’Aoup dove si coniuga da sempre assistenza e ricerca, con una casistica elevatissima e un indice di attrazione di pazienti fuori regione altrettanto elevato che ne fa un polo di riferimento non solo nazionale ma internazionale.

By