Pisa Jazz. Martedì ad Argini e Margini “La Festa della Musica”

PISA – La musica celebra la sua giornata martedì 21 giugno ad Argini e Margini in Scalo dei Renaioli in Lungarno Galilei a Pisa.

L’appuntamento si sposta dal consueto sabato della spiaggetta di Mezzogiorno, al martedì precedente per celebrare la Festa della Musica con tanta musica a partire dalle ore 19,00. Ospiti della serata LIBERA BANDA SVS, FLYING KNEES e L’ORCHESTRINO.

Nata in Francia nel 1982, arrivata per la prima volta in Italia nel 2002, il 21 giugno si celebra la Festa della Musica in tantissime città d’Europa. In questo giorno si svolgono centinaia di iniziative, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.

Per celebrare questa giornata, Argini e Margini, in collaborazione con Pisa Jazz ed Exwide, ha deciso festeggiare, ovviamente in musica. Tre sono i gruppi che si esibiranno dalle 19 alle 23 sul palco dello Scalo dei Renaioli. I primi ad esibirsi saranno i tantissimi musicisti della “Banda Libera SVS di Livorno”. Difficile da spiegare chi sono e che cosa fanno: non sono una banda tradizionale, non sono una marchin’ band, non sono professionisti. Sono un sentimento comune. Dopo 80 anni dallo scioglimento imposto dal regime fascista, rinasce questa banda, portatrice sana di gioia, musica e socialità. Una banda partigiana e libera, diretta da Filipppo Ceccarini, che vedremo successivamente tornare sul palco con gli ultimi ospiti della serata, ma non prima di aver lasciato il palco al duo “FLYING KNEES” con Gabrio Baldacci alla chitarra baritono ed Emiliano Nigi alla voce. Flying Knees è un viaggio musicale a 360 gradi. Il duo rivisita brani di vari generi, dal trip hop al blues, dai Massive Attack a Tom Waits, da Screaming Jay Hawkins a John Lee Hooker e molto altro ancora con una interpretazione che lascia ampio spazio all’improvvisazione. A chiudere la serata saranno i musicisti de L’ORCHESTRINO, una piccola brass band creativa che si muove con la stessa facilità dal jazz di New Orleans all’improvvisazione libera; che padroneggia col medesimo rigore storico sia blues Ellingtoniani che ritmi afro-cubani. L’Orchestrino, che per anni è stato la live band di Bobo Rondelli, torna a Pisa a presentare il suo energico repertorio con una formazione in sestetto. Oltre al già citato Filippo Ceccarini alla tromba e al flicorno, suoneranno Tony Cattano al trombone, Glauco Benedetti al susafono, Beppe Scardino al sax baritono, Daniele Paoletti al rullante e Simone Padovani alla grancassa.

L’inizio dei concerti della FESTA DELLA MUSICA è previsto per le 19,00 circa, l’ingresso è libero e gratuito. Per il programma completo delle attività consultare il sito www.aginiemaegini.com e www.pisajazz.it

By