Pisa – Latina: aumentata la capienza. Il comunicato ufficiale della Prefettura

PISA – Come anticipato con la nostra news intorno alle 12.20 la capienza dell’Arena (settore Gradinata) è stato eccezionalmente aumentato per la sfida tra Pisa e Latina di domenica prossima 9 giugno, dopo la riunione in Prefettura di questa mattina.

I tifosi pisani si sono infatti conquistati l’attenzione delle Istituzioni, che hanno valutato di ampliare la capienza di quel settore dello stadio Anconetani. Sono così, complessivamente, 3.100 le postazioni aumentate (1.700 erano quelle già decise alla vigilia della gara di play-off Pisa – Perugia).

Per venire incontro alle esigenze manifestate dai tifosi, il Prefetto , d’intesa con il Questore , ha convocato la Commissione Provinciale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo per valutare la possibilità di aumentare ulteriormente la capienza dello stadio. Al termine delle verifiche tecniche, la Commissione questa mattina si è espressa favorevolmente, poco prima della riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il Prefetto Francesco Tagliente, il Questore Gianfranco Bernabei, il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Marco Frezza e il Sindaco Marco Filippeschi stavano comunque lavorando d’intesa in tal senso già dalla sera del 2 giugno, evitando di creare false aspettative tra i tifosi prima di avere la conferma circa il possibile ampliamento della capienza. All’esito della partita Perugia- Pisa erano, infatti, già iniziate le consultazioni per valutare insieme come poter soddisfare le esigenze della tifoseria.

Proprio per questo, alla riunione del Comitato per l’Ordine e sicurezza pubblica di questa mattina erano presenti anche al Sindaco Marco Filippeschi e il D.G. dell’A.C. Pisa 1909, Fabrizio Lucchesi. “Il merito di questo risultato- ha detto il Prefetto Tagliente- è da attribuire alla grande sensibilità e alla determinazione a “fare rete” da parte di Istituzioni, Amministrazioni e Aziende di Pisa, oltre che all’atteggiamento dei tifosi che, mantenendo la propria identità, hanno saputo vivere la passione sportiva nel rispetto delle regole, dello stadio e dell’intera città”. Per le stese problematiche in questi giorni, tra l’altro, anche il D.G. della Lega Pro Francesco Ghirelli si è tenuto in stretto contatto con il Prefetto Francesco Tagliente

By