Pisa tra le top mete degli italiani per il Ponte di Ognissanti 2019

PISA – Il Ponte dei Santi è una delle occasioni più gettonate per staccare dalla routine quotidiana e visitare nuovi o vecchi posti per un fine settimana lungo. HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, ha analizzato quali sono le destinazioni di viaggio più gettonate dagli italiani per il Ponte di Ognissanti nel 2019, verificando prezzi, durata di soggiorno e numero di viaggiatori per ciascuna località, con la variazione della posizione rispetto all’anno scorso. Il budget? Va dai 63€ di Isole Canarie e Malta ai 250€ della sempre amatissima Amsterdam.

TOP DESTINAZIONI
OGNISSANTI  2019
1. Lucca 16. Copenaghen
2. Roma 17. Berlino
3. Milano 18. Lisbona
4. Amsterdam 19. Madrid
5. Torino 20. Isole Canarie
6. Londra 21. Matera
7. Barcellona 22. Dublino
8. Firenze 23. Verona
9. Parigi 24. Padova
10. Venezia 25. Vienna
11. Bologna 26. Parma
12. Pisa 27. Livigno
13. Napoli 28. Malta
14. New York 29. Siena
15. Viareggio 30. Praga

 

Tra le località estere domina la Spagna, New York la new entry più alta

Niente di nuovo sotto il sole… delle prime 10 località in graduatoria!

Nonostante piccole variazioni, in particolare Roma e Milano che salgono sul podio scavalcando Amsterdam scesa al quarto posto, le destinazioni in top 10 restano le stesse del 2018.

Dalla posizione 11 in poi, invece, ci sono novità significative: se l’entrata in classifica di altre importanti città europee come Copenaghen conferma il fascino che le grandi metropoli del continente esercitano sugli italiani, i nostri connazionali quest‘anno non sono per nulla riluttanti all’idea di trascorrere il ponte oltreoceano: lo testimonia l’entrata in graduatoria della Grande Mela direttamente in posizione 14.

Anche per coloro i quali hanno, invece, prediligono città dello stivale di medie dimensioni, si registrano ulteriori nuove entrate: si tratta di Viareggio e Siena, nonché di Matera, forte della nomina a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Gli italiani divisi tra destinazioni domestiche e oltre confine

Rispetto ad altri ponti nel corso dell’anno, durante i quali si contano sulle dita di una mano le località estere prescelte, pare che per Ognissanti, gli italiani siano divisi quasi a metà tra destinazioni nostrane (16 su 30) e straniere (14 su 30).

La regione italiana più rappresentata è la Toscana, con ben 5 località in classifica: l’evento annuale per eccellenza dedicato a fumetti e videogiochi, fa di Lucca la metà più gettonata per il secondo anno di seguito, seguono Firenze (ottava, in discesa), Pisa (12ma, in salita), e Viareggio e Siena, nuove entrate. Il Veneto è rappresentato con ben 3 località in graduatoria: Venezia (10ma) e Verona (23ma) entrambe in discesa, oltre a Padova (24ma) in salita di una posizione. L’Emilia e la Lombardia hanno ciascuna due destinazioni in classifica: si tratta delle emiliane Bologna (stabile in 13ma posizione) e Parma, new entry in posizione 26, mentre tra le lombarde troviamo Milano in salita sul gradino più basso del podio e Livigno, unica località montana in graduatoria, in posizione 27.

Tra le località estere dominano quelle spagnole!

Per ciò che riguarda le destinazioni oltre confine, la Spagna resta la nazione più attrattiva di tutte con ben 3 località in classifica: Barcellona resta in top 10, salendo di 2 posizioni e piazzandosi al settimo posto, Madrid scende di un gradino e si piazza al 19mo posto, mentre le Isole Canarie, pur perdendo 6 posizioni, restano in top 20. Tutti gli altri Paesi stranieri sono rappresentati con una sola località: Amsterdam è quarta, Londra sesta, New York entra in 14ma posizione, mentre tra le posizioni 16 e 18 sono rappresentate da Danimarca, Germania e Portogallo, rispettivamente con Copenaghen, Berlino e Lisbona.

Dublino è 22ma, Vienna new entry in 25ma posizione, e se Malta perde ben 11 posizioni piazzandosi 28ma, Praga ne perde 10 passando dalla 20ma alla 30ma posizione e chiudendo la classifica di HomeToGo.

Almeno 2 notti lontani dalla routine!

I vacanzieri del Ponte dei Santi decidono di pernottare per lo più per 3 notti. Fanno eccezione al ribasso due località toscane: la “capolista” Lucca e dil capoluogo Firenze, le quali, insieme a Matera e Livigno, accolgono i turisti di questo lungo fine settimana per 2 sole notti. Sono invece 4, una in più rispetto alla media, le notti per Milano e Padova. La tendenza degli italiani a cercare l’estate fuori stagione è confermata dal fatto che 3 delle 4 località nelle quali la permanenza è ancora più lunga, sono località dal clima particolarmente caldo o, addirittura, africano.

Eccezion fatta per New York, dove è più che altro la lunga distanza a giustificare le 7 notti in media di permanenza, altrettante sono le notti per Malta, ben 8 per Lisbona, mentre arrivano addirittura a 15 di media le notti per le Isole Canarie, appartenenti politicamente alla Spagna, ma geograficamente non lontane dal sud del Marocco e quindi fonte di un’estate quasi permanente in ogni stagione.

Ponte dei Santi 2019: rigorosamente in compagnia!

Quale che sia la destinazione, anche in quest’occasione gli italiani hanno scelto di non partire da soli. Se la media di 2 persone per Isole Canarie e Lisbona conferma la loro atmosfera romantica e la conseguente tendenza ad attrarre turisti in viaggio con la propria dolce metà, non manca nelle intenzioni dei vacanzieri italiani, la volontà di viaggiare in gruppi più ampi. In tal senso spiccano le altre metropoli del continente con Copenaghen, Praga, Barcellona, Parigi, ma anche Londra, Berlino e Amsterdam esplorate rigorosamente da gruppi di circa 3 o addirittura 4 persone. Napoli e Viareggio risultano, invece, le località con gruppi più ampi composti da circa 5 persone.

 

Occhio al budget per l’alloggio: Canarie e Malta le mete più economiche, Amsterdam la più cara!

Le grandi metropoli sono quelle a costare di più durante questo Ponte: partendo dai 250 € di media a notte per Amsterdam, le altre due città a superare il tetto dei 200 € a notte sono infatti Parigi (216 €) e Londra (202 €), battendo in tal senso anche la Grande Mela, il soggiorno nella quale si attesta sui 194 € a notte. Le uniche capitali europee a costare meno di 100 € a notte sono Praga con i suoi 99 € a notte e Lisbona, che ne costa solo 81 €.

E per chi volesse spendere ancora meno di questa cifra, restano Parma e Padova, che presentano un costo rispettivamente di 76 € e 64 €, fino ad arrivare alle calde Malta e Isole Canarie: il mare fuori stagione costa „solo“ 63 € a notte!

La classifica completa con le variazioni di posizioni rispetto al 2018, prezzi medi, durata media di soggiorno e numero medio di viaggiatori per ciascuna località sono disponibili alla pagina: https://www.hometogo.it/europa/weekend/#classifica-ponte-santi-2019

By