Pisa – Maceratese: le pagelle. Immenso Mannini, Lisuzzo un mastino

PISA – Con una grande prova di carattere e forza il Pisa piega la Maceratese per 3-1 e vola alla Semifinale Play-off contro il Pordenone (andata il 22 Maggio a Pisa ritorno il 29 a Pordenone). Vediamo insieme le prestazioni dei protagonisti in campo.

di Enrico Esposito

PISA

BINDI 6.5 – Sempre attento, risolve con ottime uscite e una paratona nella ripresa. Si arrende ad un problema muscolare. Dal 75′ BRUNELLI 6 – Entra a freddo e regala un paio di rinvii da brivido. Si riscatta nel finale con un paio di interventi a liberare.

GOLUBOVIC 6 – Il suo lato è quello dove si soffre di più sia nel primo che nel secondo tempo con i raddoppi di Sabato e Buonaiuto.

CRESCENZI 7 – Non partiva titolare da Lucca, un mese fa. La sblocca con la sua specialità e poi mette la museruola a Fioretti. Eccellente.

LISUZZO 7 – Magistrale. Sempre sul pezzo, recupera, lotta, fa ripartire l’azione. Mastino

FAUTARIO 6.5 – Timido nel primo tempo, nella ripresa sale di tono e costruisce bene con Mannini.

VERNA 6.5 – Si batte bene, contrapponendosi ad un avversario tosto come D’Anna.

DI TACCHIO 7 – Geometrie, vigore, freschezza atletico: al 100% nel momento migliore.

TABANELLI 6.5 – Incursore importante, tiene il raccordo tra centrocampo e attacco e avvia i contropiedi.

MANNINI 7.5 – Che capitano, che gladiatore! Intorno alla mezzora inizia a carburare, esibendosi in un fendente da fuori area mortifero di poco alto. Nel secondo tempo mette il turbo, il rigore più pesante dell’anno lo mette dentro splendidamente. Alla fine viene eletto giustamente Man Of The Match.

EUSEPI 6 – Lotta con tutte le forze come sempre, ma non riesce a superare la difesa ospite. L’impressione è che anche lui stia salendo di condizione. Dall’80’ CANI 6.5 – Entra ottimamente nel match risultando decisivo facendo da torre e avviando alla grande l’azione del 3-1

LORES NACHO VARELA 6.5 – Nel primo tempo fa fatica a trovare spazio ma ha due tre guizzi importanti. Nella ripresa come spesso gli succede, parte con la folle e poi cresce. Viene abbattuto conquistando il rigore. Scugnizzo. Dal 70′ PERALTA 7 – Eccone un altro. Questo ragazzo classe ’96 sembra un altro giocatore rispetto a quello arrivato in estate. Tutto merito di Gattuso che ha disciplinato un talento purissimo di classe ed esplosività. Il 3-1 è una delizia. Da categoria superiore!

MACERATESE – Forte 6 – Imparato 5.5, Faisca 5.5, Fissore 5 ( Dal 75′ Altobelli Sv) Sabato 6 – D’Anna 5 (Dal 63′ Orlando 6), Foglia 5.5, Giuffrida 5.5, Kouko 6, Buonaiuto 6, Fioretti 5 (Dall’80’ Colombi SV)

By