Pisa – Monza 1-0. Primo sorriso 2018 per i nerazzurri firmato Di Quinzio

PISA – Non è stata sicuramente una gara esaltante per il Pisa che però apre il 2018 con un successo (1-0) sul Monza. A decidere il match una rete di Davide Di Quinzio difesa strenuamente dai ragazzi di Pazienza. 

di Antonio Tognoli

(Foto Roberto Cappello)

PRE GARA. Sorpresa nella formazione ad iniziare dai pali: c’è Voltolini in luogo di Petkovic. In attacco spazio a Negro che festeggia le 300 presenze in carriera nel calcio professionistico e Masucci. Eusepi e Giannone partono dalla panchina. A centrocampo conferme per Gucher, Izzillo e Di Quinzio. Il nuovo arrivo Sainz Maza parte dalla panchina con il numero 16. I ragazzi di Zaffaroni si schierano con un 4-4-2. Davanti a Liverani ci sono Caverzasi e Riva sugli esterni Carissoni e Tentardini. Centrocampo formato da Guidetti e Perini con Giudici e D’Errico che hanno Il compito di spingere sulle fasce. In attacco il duo formato da Cori e Cogliati. Sono oltre un centinaio i tifosi del Monza sistemati nel settore Curva Sud.

La gara parte a ritmi blandi, ad andare vicino al gol dopo neanche 2′ è il Monza, con un destro dai 18 metri di Guidetti che termina di poco sul fondo. Al 5′ Curva e Gradinata esibiscono due striscioni a favore del progetto Nuova Arena. “Basta chiacchere e cazzate oggi più posti in curva, domani lo stadio nuovo… ” a cui fa eco la gradinata “…Basta con chiacchiere e cazzate il progetto stadio deve iniziare”. Insomma, a buon intenditore poche parole. In campo però succede poco con il Monza che guadagna il primo angolo del match intorno al 10′ ma le emozioni sono davvero pochissime. Al 13′ su calcio piazzato è ancora Guidetti a calciare a rete e chiamare Voltolini alla deviazione oltre la traversa.

Alla prima vera occasione però passa il Pisa: angolo dalla sinistra il portiere monzese respinge la traiettoria, il più lesto a riprendere la corta ribattuta (18′) è Davide Di Quinzio che trova la porta rimasta sguarnita: 1-0 e prima gioia del 2018 per i tifosi accorsi all’Arena. Per il resto succede poco partita blanda il Pisa controlla il Monza ci prova. Dopo un minuto di recupero si va al riposo con i nerazzurri in vantaggio per 1-0.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia senza cambi nei due schieramenti. Il Monza sembra più attivo il Pisa invece è troppo chiuso all’indietro. I ritmi sono bassi come nella prima frazione ottima situazione per i nerazzurri che devono difendere il vantaggio acquisito. Poco prima dell’ora di gioco c’è spazio per il nuovo arrivato Sainz Maza che rileva Mannini e per Eusepi inserito da Pazienza al posto di Maikol Negro. Mister Zaffaroni invece inserisce Trainotti in luogo di Cori. In campo però succede poco o nulla. Ci pensa Izzillo a riempire i taccuini dei cronisti al 66′ ma il suo destro è inguardabile e termina alto sopra la traversa. Alla mezz’ora c’è spazio per l’ingresso in campo da parte di Lisuzzo. Poco prima però il Pisa aveva rischiato su un sinistro velenoso di Giudici respinto da Voltolini che seguendo la traiettoria della sfera andava successivamente ad anticipare Ponsat a centro area. Crampi all’80’ per Masucci che lascia il suo posto a De Vitis. Il Monza spinge in questa fase, Gucher viene ammonito per un fallo piuttosto ingenuo. Intanto il Monza va vicino al pareggio con Ponsat che tutto solo a centro area di testa non sa fare di meglio che spedire la sfera alta sopra la traversa. Il Monza spinge alla ricerca del pareggio sono quattro i minuti di recupero concessi dal direttore di gara si soffre sugli spalti e al triplice fischio di De Remigis esplode la gioia per il primo sorriso del 2018.

PISA – MONZA 1-0

PISA (4-4-2): Voltolini; Birindelli (76′ Lisuzzo) Ingrosso, Carillo, Filippini; Mannini (59′ Sainz Maza)  Gucher, Di Quinzio, Izzillo; Negro (59′ Eusepi) , Masucci (82′ De Vitis). A disp. Petkovic, Sabotic, Maltese, Cuppone, Giannone, Materazzi, Zaccagnini, Langella. All. Michele Pazienza

MONZA (4-4-2): Liverani; Carissoni, Caverzasi, Riva, Tentardini; Giudici, Guidetti, Perini (68′ Palesi) , D’Errico; Cori (59′ Trainotti)  Cogliati (68′ Ponsat) . A disp. Del Frate, Galli, Negro S., Padula, Romanò, Adorni, Barzotti. All. Marco Zaffaroni

ARBITRO: De Remigis della sezione di Teramo (Ass. Basile e Di Monte di Chieti)

RETI: 18′ Di Quinzio

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni. Ammonito Gucher. Angoli 3-2. Spettatori paganti 2069 abbonati 4307 totale 6376 per un incasso di 55.960.85 euro. Rec pt 1′, st 4′.

By