Pisa Mover, ecco il progetto: 1.400 posti auto

PISA – È stato scelto, come posto iniziale della visita, il parcheggio scambiatore di Pisa sud, dove una parte dei posti auto previsti è già stata realizzata. E che a breve sarà terminato. Questo parcheggio insieme a quello al di la delle rotaie del Pisa Mover che si realizzerà a breve sul deposito carburanti della 46° Brigata Aerea, disporrà di 1400 posti auto.

image

Posti che saranno al servizio di tutta Pisa sud, fino ad oggi priva dei parcheggi scambiatori e sottoposta all’ “assedio” delle auto in entrata. Si comincia con la prima fermata utile per prendere la Navetta “Pisa Mover” che collegherà Pisa sud con la Stazione centrale e l’aeroporto Galilei. A questo proposito giova ricordare che il Pisa Mover nasce anche per rispondere alle “ambizioni” nazionali e internazionali del nostro scalo. Oltre naturalmente che porsi il problema, decisivo per la nostra città, di provare a limitare l’entrata delle auto che provengono dalla direzione di Livorno e di Firenze. In questo punto (sull’Aurelia arrivando da Livorno) sorgerà la fermata intermedia, in fase di realizzazione, del Pisa Mover. Gli automobilisti potranno usare il parcheggio, prendere il Pisa Mover e in pochi minuti raggiungere l’aeroporto o la Stazione. Vicino sarà possibile anche vedere le opere idrauliche che sono propedeutiche alla messa in sicurezza idraulica dei quartieri di Pisa sud.

La seconda tappa è all’ex binario 14 della Stazione Centrale, dalla parte dei “Cappuccini”, dove saranno poste le rotaie per la navetta. Qui sorgerà la stazione del Pisa Mover Pisa Centro e da qui sarà possibile raggiungere, attraverso il sottopasso già in funzione, l’ingresso della Stazione Centrale e da qui il centro internodale Sesta Porta con la Stazione dei bus del trasporto pubblico. La terza tappa ci porta alla stazione del Pisa Mover al servizio del Galilei. In questo caso sono già stati inseriti i pali che permetteranno alla navetta l’arrivo in quota, passando sopra via Sant’Agostino che grazie quest’opera non ha più il passaggio a livello.

Per il sindaco di Pisa Marco Filippeschi: «Sono particolarmente soddisfatto nel vedere procedere regolarmente i lavori per il Pisa Mover. Pisa avrà una dotazione infrastrutturale di livello europeo, la navetta elettrica e veloce, utile per il nostro aeroporto e per tutta la città. Ma soprattutto potremo finalmente convogliare il traffico auto in entrata da sud e da est, evitando la penetrazione nei quartieri e nel centro. Ci sarà la possibilità di lasciare la macchina al parcheggio scambiatore e arrivare in pochissimi minuti in stazione e all’aeroporto. Ad un costo molto basso. È un pezzo della Pisa futura che si comincia a intravedere. Se poi pensiamo al rapporto del Pisa Mover con la Sesta porta e con la futura busvia elettrica dedicata fino all’ospedale di Cisanello, ci accorgeremmo di aver messo in vicino contatto pedoni, bicicletta, trasporto pubblico, trasporto ferroviario e scalo aereo. Non va dimenticato poi come all’interno dei lavori per il Pisa Mover si trovino gli interventi a migliorare la vivibilità dei quartieri San Marco-San Giusto, a partire dallo snellimento del traffico grazie alle tre nuove rotonde in programma, alla pista ciclabile e a molti metri quadri di verde».

You may also like

By