Pisa Nord. Lunedì un nuovo trasformatore

PISAE-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione, comunica che lunedì 22 ottobre rinnoverà il trasformatore e le apparecchiature della cabina elettrica “Pisa nord 1” che fornisce alimentazione alla zona compresa tra via Andrea Pisano lato via Aurelia nord, via Ravenna, via Sestini, piazza dello sport nel territorio comunale di Pisa.

Nel dettaglio, nella cabina sarà installato un nuovo trasformatore, di maggiore potenza ed efficienza rispetto al precedente, che garantirà continuità ed elevata qualità del servizio elettrico; nell’occasione, saranno rinnovati anche i quadri di bassa tensione dell’impianto con elementi di ottimizzazione tecnologica e verrà effettuato il riassetto dei carichi, con nuove connessioni alla rete, per dotare l’area di una distribuzione elettrica equilibrata.

I lavori, che devono essere eseguiti in orario giornaliero per ragioni di sicurezza, richiedono un’interruzione temporanea del servizio elettrico che E-Distribuzione ha programmato per lunedì 22 ottobre, dalle ore 14:00 alle 19:00. Grazie a bypassa da linee di riserva, l’azienda circoscriverà l’area del “fuori servizio” a gruppi ristretti di utenze nelle vie suddette, nel modo in cui segue: via Andrea Pisano civ.116 a 118/a, da 122 a 124, da 128 a 134, da 61 a 73, da 73bis a 81, 87, da 91 a 101, 107, 123, da 137 a 139, da 143 a 151, da 169/b a 173, sn (senza numero); via Aurelia Nord civ. da 1/a a 13, 2, da 6 a 10, 10p/, 14, da 20 a 28, da 34 a 36, sn; via Ravenna civ. da 2 a 12, da 1 a 11, sn; piazza dello Sport civ. da 2 a 2b, 8, da 1 a 3/a; via Sestini civ. 2, da 1 a 13, sn.

I clienti sono informati anche attraverso affissioni nella zona interessata. E-Distribuzione ricorda ai clienti di non utilizzare gli ascensori per la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull’assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche. In caso di forte maltempo i lavori potrebbero essere rinviati.

By