Il Pisa da oggi al lavoro a Storo. Mercoledì 20 luglio la prima amichevole con il Pieve di Bono

STORO – Si è aperta ufficialmente nel Trentino occidentale, nella splendida valle del Chiese, l’avventura del Pisa 1909 in Serie B.

In serata la squadra di mister Gennaro Gattuso ha raggiunto l’Hotel Castel Lodron accolta dai rappresentanti del Consorzio Turistico, del Comune di Storo e da alcune decine di tifosi, con tanti bambini che hanno atteso i giocatori per le immancabili foto/selfie di rito, in un clima molto familiare com’è tradizionale di questo piccolo ambito turistico posto tra il lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta, al confine con la Provincia di Brescia.

Da oggi inizia il lavoro. In mattina test atletici e nel pomeriggio primo allenamento. Sono previste due sessioni quotidiane sino al 26 luglio, aperte gratuitamente ai tifosi. Tre le partite in calendario: mercoledì 20 luglio contro il Pieve di Bono, squadra dilettanti della valle; sabato 23 luglio contro il calcio Chiese, squadra di eccellenza del Trentino che supporta il ritiro del Pisa anche sul piano organizzativo e martedì 26 luglio contro una squadra ancora da definire, che potrebbe essere anche non Italiana. In Trentino, infatti, in questi giorni, si stanno allenando decine di club di A, B, Lega Pro e anche dilettanti, comprese alcune formazioni estere. Il Club manager Paolo Ravizza, l’area sport di Trentino marketing e il Consorzio Turistico Visitchiese sono al lavoro per definire in pochi giorni la squadra ospite.

Il calendario prevede poi un appuntamento interamente dedicato ai tifosi: la sera di venerdì 22 luglio la squadra con Mister Gattuso incontrerà i tifosi in centro a Storo. Si tratta di un format ormai divenuto tradizione nei ritiri del Trentino per favorire l’incontro tra supporter, residenti e i vari club. E’ il caso del Napoli a Dimaro, in val di Sole, dove ieri quattro giocatori (Jorginho, Callejon, Tonelli e Roberto Insigne) hanno risposto per circa un’ora alle domande dei tifosi. E curiosa coincidenza proprio il Pisa, neo promosso in Serie B, a Lodrone di Storo ha preso alloggio nelle stanze della storica struttura che negli anni ha ospitato tanti grandi ritiri, a cominciare da quello del Napoli di Maradona.

By