Pisa Ovest, 1.502 euro in beneficienza ai Monti Pisani

PISA – Grande successo di pubblico per il pranzo di beneficienza organizzato dalla società Pisa Ovest a favore dei Monti Pisani. Un’iniziativa che ha coinvolto molte persone, non solo partecipanti, ma anche gli organizzatori dell’evento.

Alla fine tra incassi delle gare casalinghe e pranzo di beneficienza sono stati raccolti 1.502 euro che saranno donati dalla società Pisa Ovest alla Misericordia di Calci. Il Pisa Ovest, società dilettantistica pisana, ormai da molti anni, oltre all’aspetto sportivo, cura molto anche la parte del sociale, organizzando eventi come questo a scopo benefico per aiutare le popolazioni meno fortunate come lo è stata quella calcesana il 24 settembre scorso quando i Monti Pisani hanno subito il più grande incendio degli ultimi anni, che ha causato milioni di euro di danni alle famiglie residenti della zona, che ora hanno bisogno dell’aiuto di tutti. Molti volontari sono scesi in campo per preparare il pranzo di beneficienza. Dai volontari della cucina della società Pisa Ovest capitanati da Tiziana e dal neo presidente Bruno Fiori c’erano anche Darlington, nigeriano ed Edward della comunità del Ghana, facenti parte del Progetto di integrazione della Croce Rossa e che risiedono al Cep nella zona della ex Polveriera che hanno collaborato servendo il pranzo alle persone presenti.
Il pranzo di beneficienza del Pisa Ovest

 

Darlington ed Edward hanno servito il pranzo di beneficienza per i Monti Pisani

 

“È stata una giornata molto bella a favore di un evento spiacevole avvenuto a Pisa che ha distrutto i nostri cari monti pisani. Noi come società Pisa Ovest – afferma il direttore marketing Michele Ammannati – ci siamo sentiti in dovere di devolvere incassi delle gare nostre gare interne e gli introiti del pranzo a favore della Misericordia di Calci per cercare nel nostro piccolo di dare il nostro contributo per ricostruire il Monte Serra”.
Durante il pranzo, a cui erano presenti molti bambini, a testimonianza della giornata a scopo benefico sono state raccolte le firme FAI a favore delle popolazioni del Monte Serra.
By