Il Pisa Ovest conquista la promozione in Seconda categoria

CASCINA – Dopo 120 interminabili minuti il Pisa Ovest conquista la promozione in Seconda categoria sul neutro del “Simone Redini” di Cascina nel 3-1 rifilato ad un Crespina mai domo che ha lottato fino all’ultimo, ma che alla fine si è dovuto arrendere alla maggior esperienza e maggior qualità dei ragazzi del duo Chelotti-Bernini.

Grande pubblico sugli spalti del Redini 

 

Vantaggio del Crespina con un rigore dubbio poi prima Granford pareggia poi nei supplementari Carmignani e il nuovo entrato Fiorini fanno pendere l’ago della bilancia a favore della società di Porta a Mare che conquista al suo primo tentativo la Seconda categoria.

Crespina e Pisa Ovest in campo

 

I 90 MINUTI. Pisa Ovest in campo con la maglia gialla con striscia verticale nera, Crespina che scende sul terreno del “Redini” in completo rosso. Pronti via e dopo 3′ la squadra di Chelotti trova il gol con un colpo di testa di Granford, ma il Sig. D’Elia annulla per posizione irregolare del numero undici del Pisa Ovest. La gara è equilibrata ma si sblocca inaspettatamente al 12′ per un rigore dubbio concesso al Crespina per fallo di Ammannati su Fiaschi. Sul dischetto va proprio il numero nove di Carboni che spiazza Cerrai e porta in vantaggio i suoi. Crespina in vantaggio. La reazione del Pisa Ovest c’è ma si esaurisce solo con un gran destro di Carmignani. Marianelli finisce sulla lista dei cattivi. Il match si innervosisce ed è molto spezzettato. Ne fa le spese anche Falaschi del Crespina. Al minuto 29 però il Pisa Ovest trova il pareggio dopo un azione insistita, con la palla che perveniva all’interno dell’area del Crespina sul destro di Granford che con una conclusione potentissima batteva Lazzerini con la sfera che si andava ad insaccare sotto l’incrocio dei pali: 1-1 e parità ristabilita. Il Pisa Ovest a questo punto tiene in pugno il match, il Crespina è guardingo e non rischia nulla. Il primo tempo si chiude sull’1-1 dopo tre minuti di recupero. Ad inizio ripresa è il Crespina a spingere con una conclusione rimpallata di Lo Presti. Il Pisa Ovest risponde con una grande azione personale di Carmignani, ma il suo cross rasoterra non è accompagnato da nessuno, attraversa tutta l’area ed è preda della difesa del Crespina. La squadra di Chelotti è ancora pericolosa al minuto 25 quando Lazzerini è costretto al doppio intervento per bloccare il destro di Alessandro Pecori. La risposta del Crespina non si fa attendere ma il destro fiacco di Fatigati è facile preda di Cerrai. Il Pisa Ovest però torna a farsi sotto con Carmignani che alza sopra la traversa un pallonetto, ma il guardalinee aveva già segnalato fuorigioco. Al 79′ un colpo di testa di Grandord finisce a lato di un soffio. A dieci minuti dalla fine contatto al limite tra Carmignani e portiere che l’arbitro non sanziona. Intanto nel Pisa Ovest si fa male Alessandro Pecori sostituito da Fiorini. Nel Crespina dentro Bilanci al posto di Morelli. Ultime battute con le squadre molto lunghe. Nel Pisa Ovest dopo Pecori Alessandro fuori per infortunio anche Marianelli. Al suo posto dentro Botrugno. Il Pisa Ovest soffre negli ultimi minuti dei tempi regolamentari, complice qualche amnesia difensiva. Di un soffio a lato il calcio di punizione dal limite di Lo Presti che fa tremare il Pisa Ovest costretto a giocare ulteriori trenta minuti i tempi supplementari.
L’esultanza dopo il gol del 2-1 di Carmignani 

 

EXTRA TIME. La prima occasione dell’over time è un destro di Fiorini che termina alto sopra la traversa. Al 6′ però arriva il sorpasso del Pisa Ovest con il Crespina sbilanciato in avanti Fiorini imbecca da destra Carmignani che di testa insacca alle spalle di Lazzerini: 2-1 per la squadra di Chelotti. Il Crespina non ci sta e al 12′ sfiora il pareggio con Sibilia che da due passi mette incredibilmente alto sopra la traversa. La gara è bella e vibrante fino all’ultimo. Fiorini in chiusura del primo tempo supplementare serve Mistretta che però si divora il 3-1 che però arriva al 108: con Fiorini che aggancia e calcia con il destro mettendo alle spalle di Lazzerini e chiudendo il match.
Le parole del mister. “Emozione sempre paragonabile ad una vittoria importante – dice Mister Chelotti – grazie ai ragazzi che nonostante aver perso il campionato per un punto hanno dimostrato anche in questa finale di essere più forte”.
PISA OVEST – CRESPINA 3-1 dts
PISA OVEST (4-4-2): Cerrai, Chelotti M., Ammannati, Marianelli (85′ Botrugno) Coltelli (117′ Cassano) , Gionfriddo, Del Ministro (60′ Galerotti), Granford, Pecori A. Carmignani (103′ Mistretta), Pecori Ale. (81′ Fiorini). A disp. Milano,  Batini, Barandoni, Giuliacci, Mistretta. All. Chelotti D.- Bernini
CRESPINA (3-5-2): Lazzerini, Falaschi (72′ Rapezzi), Morelli (81′ Bilanci), Pappalardo, Lo Presti C. (100′ Lo Presti F.), Rocchi, Barsacchi Bolognesi, D’Alonzo (64′ Sibilia), Fiaschi, Fatigati (72′ Luchetti). A disp. Jacoponi, Rofrano, Agostini, Lo Presti F., Dembele. All. Diego Carboni
ARBITRO: Francesco Ciro D’Elia della sezione di Pisa (Ass. Ammannati – Palla)
RETI: pt 13′ Fiaschi (C) (rig.), 29′ Granford (PO), 96′ Carmignani (PO), 108′ Fiorini (PO)
NOTE: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti Marianelli, Falaschi, Chelotti M.. Pappalardo, Barsacchi, Fiorini, Lo Presti F.. Espulso al 118′,Pappalardo per doppia ammonizione. Angoli 6-2 per il Crespina. Rec pt 3′, st 3′, pts 2′, sts
By