Pisa Pedala sul Ponte di Mezzo

PISA – Pisa sempre più città della bicicletta. La conferma arriva dalla rilevazione fatta venerdì 18 settembre dai volontari della Fiab di Pisa e di Legambiente, muniti di pettorina gialla, che con il supporto dell’Ufficio Biciclette di Pisamo e dell’Amministrazione Comunale.

Contate fra le 7.30 e le 9.30 hanno contato tutte le biciclette (e anche gli altri veicoli a motore) che hanno attraversato il Ponte di Mezzo in entrambe le direzioni, arrivando alla cifra di 906 in due ore, quasi otto biciclette al minuto. Più di auto e moto (518 in totale): sul principale ponte cittadino due mezzi su tre (63,6%) sono bici.

Dati in linea con quelli degli scorsi anni (62,7% nel 2011, 65,3% nel 2012, 66,3% nel 2013, 65, 9% nel 2014) e che confermano come il centro di Pisa sia ideale per muoversi sulle due ruote a pedali. La rilevazione ha riguardato anche altri tre punti della città: i Bagni di Nerone, dove le bici contate sono state 564 su un totale di 1.371 mezzi (41,1%, nel 2014 era il 41%), via Matteotti, all’altezza del Palazzo dei Congressi (324 bici su 3.500 mezzi, 9,3% del totale, l’anno scorso era l’8,6%) e via Conte Fazio a Porta a Mare (211 bici su 2.606 mezzi, 8,1%, nel 2014 erano il 6,9%).

L’iniziativa fa parte degli eventi pisani della Settimana europea della mobilità, che si è chiusa domenica a San Rossore. Pisa ha portato i suoi progetti, dagli ultimi realizzati (bike sharing, rastrelliere blocca-telaio, punzonature, pista in via Emilia e a Ospedaletto) a quelli in corso (completamento della ciclopista sull’Arno, pista intorno alle mura, collegamento ciclabile pista-ospedale) fino alle nuove idee (ponte ciclopedonale Riglione-Ospedale)

By