Pisa per confermarsi anche lontano da casa. Oggi la sfida all’Arezzo

PISA – Dopo undici anni torna questo pomeriggio il derby tra Arezzo e Pisa (diretta ore 17.30 su 50 Canale e Sportube). Una partita definita da tutti tutt’altro che facile e che nasconde molte insidie per i ragazzi di Garruso.

Sarà la prima volta in trasferta per i nerazzurri dopo i primi due successi tra le mura amiche contro Prato e Ancona. Saranno oltre 300 i tifosi che seguiranno in trasferta la formazione nerazzurri con pullman organizzati dai vari club e auto private. Saranno gli sbandieratori di Arezzo a precedere l’ingresso in campo delle formazioni. Lo storico gruppo, conosciuto in tutto il mondo entrerà in campo appena le squadre rientreranno negli spogliatoi dal riscaldamento.

QUI PISA. Il mister nerazzurro contro l’Arezzo non potrà disporre della rosa al completo e dovrà lasciare forzatamente a riposo l’attaccante Edgar Cani (squalificato) e gli acciaccati Di Tacchio e Dicuonzo. Gattuso nell’occasione dunque potrebbe passare anche ad una classico 4-4-2 con Lupoli e Frugoli (che debutterebbe in maglia nerazzurra) in attacco. Sulla linea mediana in caso di 4-3-3 Sanseverino parte favorito su Ricci, mentre in caso di centrocampo “a quattro” Gattuso potrebbe schierare entrambi con Verna e uno tra Peralta e Starita a svariare sugli esterni. Conferme per quanto riguarda il pacchetto arretrato con Rozzio e Polverini centrali e Golubovic e Forgacs (favorito su Fautario) esterni difensivi.

QUI AREZZO. Sarà un Arezzo “quadrato” in tutti i reparti quello che mister Capuano opporrà al Piaa di Gattuso. Gli amaranto saranno orfani dell’attaccante Sasha Cori,infortunato, ma potranno contare sulle giocate delll’ex nerazzurro Luca Tremolada, che agirà un passo indietro rispetto alle due punte Bentacourt e Defendi ex Brescia e Como ed in gol nella gara di sette giorni fa a Pontedera che ha dato il successo all’Arezzo contro il Tuttocuoio. A centrocampo da tenere d’occhio la grande esperienza di Capece e del capitano ed ex Pisa Alessandro Gambadori e dell’ex Tuttocuoio Feola.

AREZZO (4-3-1-2): Baiocco; Carlini, Monaco, Panariello, Sperotto; Capece, Gambadori, Feola; Tremolada; Betancourt, Defendi. A disp. Rosti, De Martino, Milesi, Vinci, Ceria, Calabrese, Mariani. Allenatore: Eziolino Capuano.

PISA (4-3-3): Bacci; Golubovic, Rozzio, Polverini, Forgacs; Verna, Sanseverino, Ricci; Starita, Lupoli, Frugoli. A disp. Brunelli, Giacobbe, Lisuzzo, Fautario, Mannini, Peralta, eww, Montella. All. Gennaro Gattuso.

ARBITRO: De Ruberti di Nocera Inferiore

By