Pisa – Perugia (Arena ore 15): i nerazzurri vogliono i tre punti

PISA – Il Pisa dopo sei giornate di astinenza vuol ritrovare il successo oggi (ore 15) nella sfida al Perugia, valida per la tredicesima giornata di campionato.

QUI PISA. Mister Rino Gattuso deve ancora una volta fare a meno di capitan Mannini e dei lungodegenti Tabanelli e Polverini. La fascia di capitano andrà dunque ancora sul braccio di Lisuzzo. Torna da titolare dopo l’infortunio Francesco Di Tacchio in un probabile 4-3-1-2 iniziale dove Lazzari potrebbe essere collocato dietro alle due punte. In attacco ballottaggio fino all’ultimo tra Cani ed Eusepi.

QUI PERUGIA. Il tecnico del “Grifo” dovrà fare a meno dello squalificato Volta e dell’indisponibile Del Prete. Poco comunque cambierà rispetto alla formazione vista al “Menti” di Vicenza una settimana fa. In campo il tecnico ex Maceratese schiererà un 4-3-3 di partenza. Al centro della difesa al posto dello squalificato Volta potrebbe essere impiegato Mancini, anche se la prestazione confortante del prodotto del vivaio del Torino Chiosa a Benevento, potrebbe indurre Bucchi a scegliere l’ex difensore dell’Avellino per un posto da titolare. Difficile invece ipotizzare cambiamenti in mezzo al campo visto la forma del trio Dezi, Zebli e Brighi autori di un “partitone” a Vicenza. Nel reparto avanzato dopo gli ultimi allenamenti salgono le quotazioni di Bonaiuto, pupillo di Bucchi e protagonista l’anno scorso di un ottimo campionato con la Maceratese, che potrebbe scalzare Nicastro e completare il trio d’attacco con il bomber Di Carmine e Guberti.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PISA – PERUGIA

PISA (4-4-2): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 17 Del Fabro, 4 Lisuzzo, 3 Longhi; 8 Verna, 6 Di Tacchio, 27 Sanseverino; 19 Lazzari; 10 Varela, 23 Eusepi. A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 13 Crescenzi, 2 Avogadri, 9 Cani, 11 Montella, 20 Peralta, 28 M.Gatto, 30 Fautario, 35 Mudingayi. All. Rino Gattuso

PERUGIA (4-3-3): 1 Rosati; 17 Belmonte, 23 Mancini, 6 Monaco, 27 Di Chiara; 33 Brighi, 15 Zebli, 11 Dezi; 21 Nicastro, 10 Di Carmine, 7 Guberti. A disp. 22 Elezay, 12 Sanropadre, 2 Imparato, 3 Zavan, 4 Acampora, 5 Joss, 16 Chiosa, 19 Alhassan, 13 Zapata, 26 Da Silva, 29 Bonaiuto, 30 Drole’. All. Cristian Bucchi.

ARBITRO: Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo (Ass. Giuseppe Borzomì di Torino e Paolo Formato di Benevento). Quarto Uomo Armando Ranaldi di Tivoli.

By