Pisa-Perugia domani ore 20.45 il big-match. Piena emergenza per Pane

PISA – L’Arena sarà teatro di un altra grande sfida in notturna, quella tra Pisa e Perugia, prevista per domani sera (ore 20.45).

La situazione in casa Pisa. Mister Alessandro Pane ha gli uomini contati ed è costretto a portare in panchina un ragazzo della Berretti: la scelta sarà tra  Lenzini e Brillanti, con il primo favorito sul secondo. Il tecnico di Tripoli deve rinunciare a Favasuli e Rizzo, e forse anche a Mingazzini che ha provato per tutta la giornata di ieri con lavoro fisioterapico dal dott. Mario Magli a recuperare, ma probabilmente non ce la farà. Emergenza dunque a centrocampo dove mister Pane è costretto a fare di necessità virtù. In difesa, unico settore che consente a Pane di scegliere, davanti a Luigi Sepe, la scelta potrebbe cadere sul ritorno di Sbraga, con Colombini centrale e Carini a sinsitra. Centrocampo quasi obbligato con il ritorno di Buscè a destra, Pedrelli si occuperà di fare il pendolino sulla sinistra. In mezzo in assenza di Mingazzini pronti Barberis e Fondi, con Benedetti interno di centrocampo. Rebus in attacco. Anche qui mister Pane ha molte possibilità da giocarsi in avanti. Il tecnico nerazzurro potrebbe riproporre la coppa Perez-Scappini, anche se Tulli e Gatto potrebbero dare imprevedibilità all’attacco e questo potrebbe essere tenuto in considerazione dal mister nerazzurro, che potrebbe optare anche sulla coppia Tulli-Perez.

L’avversario. Anche il Perugia arriva all’Arena con molti giocatori acciaccati: Clemente, Liviero, Politano e Koprivec non sono in perfette condizioni. Il portiere in prestito dall’Udinese però potrebbe farcela così come Politano, il gioiellino della Roma, oggetto del contendere in queste ore con gli umbri che lo vogliono anche per la prossima stagione. Sembra che la società capitolina sia disposta a lasciare in prestito al Perugia Politano solo in caso di serie B. Mister Camplone per il resto proporrà il solito 4-3-3 con i nuovi arrivati Massoli e Moscati, già in campo nella vittoria con l’Andria. Intanto è di poche ore fa la decisione del Perugia di riprendersi il difensore Andrea De Rossi, che era stato ceduto all’Ischia, in serie D. Il giocatore è tornato a far parte a tutti gli effetti dell’organico biancorosso. Continuerà a far la spola tra la prima squadra e la Berretti e potrebbe tornar utilissimo nel caso la formazione giovanile approdasse alle finali scudetto.

In ricordo di Mau… Prima e durante il match tra Pisa e Perugia verrà ricordato Maurizio Alberti dai ragazzi della Curva Nord, intitolata proprio al tifosissimo nerazzurro scomparso quattordici anni fa (era l’8 febbraio 2009) nella tragica giornata del “Picco” di La Spezia.

Previsioni meteo. L’unico ostacolo di Pisa Perugia potrebbero essere le condizioni metereologiche. Infatti sono previste nella nostra città forti pioggie dalle ore 16 e oltre 70 mm d’acqua.

Così in campo all’Arena (ore 20.45)

PISA (3-5-2): Sepe; Sbraga, Colombini, Carini; Buscè, Barberis, Fondi, Benedetti, Pedrelli; Scappini, Perez: A disp. Pugliesi, Rozzio, Sabato, Lucarelli, Lenzini, Tulli, Gatto. All. Alessandro Pane

PERUGIA (4-3-3): Koprivec; Cangi, Cacioli, Massoli, Liviero; Nicco, Esposito; Moscati; Politano, Ciofani, Fabinho. A disp. Pinti, Garcia, Russo, Giani, Dettori, Zanchi, Rantier.

ARBITRO: Minelli di Varese (Ass. Villa di Rimini e Coli di Bologna)

You may also like

By