Pisa – Pistoiese 2-1. Un doppio Moscardelli “ribalta” una buona Pistoiese

PISA – Il Pisa dopo la vittoria in Coppa torna al successo anche in campionato battendo per 2-1 la Pistoiese. Il pisano Luperini porta in vantaggio gli arancioni poi entra Moscagol e la musica cambia. Prima Barba si conquista un rigore e lo trasforma e poi a tre minuti dalla fine alla sua maniera in area di rigore batte di testa Pagnini su perfetto cross di Birindelli. 

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Non c’e’ Davide Moscradelli nella formazione iniziale dopo il trionfale mercoledì di Coppa Italia. Mister Luca D’Angelo, che deve fare a meno di Gucher e Lisi squalificati e Marconi e Liotti ancora malconci, si affida a Minesso dietro le due punte Masucci – Pesenti. De Vitis fa coppia con Benedetti al centro della difesa. A centrocampo chiavi in mano a Verna, Marin ed Izzillo. La Pistoiese di mister Asta propone non ha paura e inserisce sin dal primo minuto il pisanissimo Fantacci dietro alle due punte Fanucchin e Più. Prima dell’inizio della partita grande coreografia della Curva Nord in ricordo del grande tifoso Maurizio Alberti scomparso venti anni fa. Poi un minuto di silenzio per ricordare le vittime del centro sportivo in Brasile di qualche giorno fa.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra con bordatura gialla. La Pistoiese di solito in maglia arancione si presenta in completo bianco. La gara in avvio e’ molto equilibrata e non ci sono grosse occasione ne’ da una parte ne’ dall’altra. La Pistoiese non rinuncia ad offendere in avvio costringendo il Pisa sulla difensiva. I nerazzurri tuttavia rispondono con un colpo di testa di Pesenti e un tiro dal limite di Minesso entrambi di poco alti sopra la traversa. Al 20′ sul primo corner per il Pisa Birindelli prova il destro al volo che coglie in pieno un difensore della Pistoiese con il portiere Pagnini che probabilmente sarebbe stato battuto. Al 29′ cross da destra di Minesso per Masucci, che in spaccata impegna Pagnini. Gioco comunque molto spezzettato e arbitro che nella prima mezzora ha lasciato molto correre. Al 31′ ancora Pisa pericoloso con Minesso che di sinistro in diagonale fa venire i brividi a Pagnini che osserva che la sfera termini sul fondo. Questa rimane la migliore occasione della prima frazione che si chiude dopo un minuto di recupero sullo 0-0.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con due cambi, uno per parte. Per il Pisa dentro Buschiazzo per Marin, per la Pistoiese Forte rileva Cagnano. La Pistoiese reclama dopo pochi secondi un rigore che l’abitro non accorda. Pochi istanti dopo Pesenti calcia di sinistro sull’esterno della rete. Ma al 5′ c’e’ la svolta del match. Pistoiese in attacco, palla in mezzo all’area colpita da Fanucchi che fa da sponda, Benedetti intercetta con un braccio il pallone. E’ rigore. Sul dischetto va il calcesano Luperini che spiazza Gori: 1-0 per gli arancioni all’Arena. Poco prima della mezz’ora fa il suo ingresso in campo Moscardelli che rileva uno spento Izzillo. Appena entrato Moscagol si procura subito il rigore (60′) per una spinta di Terigi (poi ammonito). Sul dischetto si presenta Moscardelli (62′) che spiazza Pagnini e ristabilisce la parità: 1-1. Dopo il pareggio del Pisa la gara si innervosisce. I nerazzurri conquistano un paio di corner. Gli arancioni si fanno ancora pericolosi con un destro di Più lasciato troppo solo dalla difesa nerazzurra. Mister Asta leva dal campo Fanucchi e Regoli abbastanza nervosi in luogo di El Kaouakibi e Picchi. Il Pisa non riesce ad imbastire azioni pericolose dopo il rigore, soffre oltremodo il gioco della Pistoiese con Asta che ai bordi del campo e’ a tratti tarantolato. Al 39′ grande occasione per il Pisa. Verna lascia partire un destro, colpo di testa di Masucci, palla sulla traversa che rimbalza e torna in campo. Sul susseguente calcio d’angolo per il Pisa niente di fatto. Ma la rete arriva al minuto 87′: cross da sinistra di Birindelli per la testa di Moscardelli che non perdona e “ribalta” il match: 2-1. Le emozioni pero’ non sono finite perche Benedetti atterra Forte in area lanciato a rete. E’ nuovamente rigore che pero’ Momente’ calcia alto sopra la traversa. Sono cinque i minuti di recupero concessi da Annaloro. Il Pisa batte la Pistoiese, il sereno può tornare in casa nerazzurra.

PISA – PISTOIESE 2-1

PISA SC (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Benedetti, De Vitis (93′ Gamarra), Meroni (93′ Brignani); Verna, Marin (46′ Buschiazzo), Izzillo (58′ Moscardelli); Minesso; Masucci (91′ Masi), Pesenti. A disp. D’Egidio, Kucich. All. Luca D’Angelo.

PISTOIESE (3-4-1-2): Pagnini; Dossena, Ceccarelli, Terigi; Regoli (70′ El Kaouakibi), Vitiello (88′ Forte), Luperini, Cagnano (46′ Llmas); Fantacci; Fanucchi (70′ Picchi), Piu (74′ Momente’). A disp. Meli, Romagnoli, Tartaglione, Cellini, Sallustio, Pejovic, Petermann, Llamas, All. Antonino Asta

ARBITRO: Riccardo Annaloro della sezione di Collegno (Ass. Yoshikawa-Rinaldi di Roma 1)

RETI: 51′ Luperini (rig.), 62′ (rig.) e 87′ Moscardelli

NOTE; serata fresca, terreno in perfette condizioni. Temperatura intorno ai 13 gradi. Ammoniti Fanucchi, Terigi, Verna, Vitiello. Espulso (90′) Benedetti. Spettatori 5.222 per un incasso lordo di 44.880 euro. Angoli 7-4. Rec. pt 1′, st 5′.

Loading Facebook Comments ...
By