Pisa – Pro Vercelli 2-1. Birindelli-gol fa impazzire l’Arena. Nerazzurri ancora una rimonta alla Pro Vercelli

PISA – Come due settimane fa il Pisa sotto di una rete contro la Pro Vercelli rimonta e vince (2-1) dal 79′ all’88’ con una autorete di Milena su traversone di Minesso e un colpo di testa di Birindelli. Nerazzurri sempre in partita che non si sono fatti intimorire dal vantaggio di Morra al 24′ del primo tempo.

La Curva Nord al fischio d’inizio

 

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister D’Angelo deve rinunciare a Liotti infortunato e Marconi appiedato per due turni dal giudice sportivo. Il tecnico nerazzurro schiera davanti a Gori Benedetti e De Vitis, con Meroni e Lisi sugli esterni. A centrocampo spazio a Verna, Gucher e Di Quinzio, con Minesso che parte come al solito un passo indietro rispetto al duo d’attacco Moscardelli-Pesenti. Parte dalla panca invece Masucci che si riposa in vista del derby di sabato (ore 14.30) contro la Lucchese. La Pro Vercelli dell’ex mister Vito Grieco propone un 4-2-3-1. Davanti  a Nobile c’è il duo difensivo formato da Milesi e Crescenzi. Davanti alla difesa ci sono Bellemo e Sangiorgi. L’ex Leo Gatto, Emmanuello e Azzi sono schierati a sostegno dell’unica punta Morra.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Pro Vercelli in completo bianco. Prime battute con il Pisa molto offensivo, che conquista due angoli e spaventa la Pro Vercelli, che con Emmanuello rischia l’autogol con un maldestro passaggio all’indietro. La Pro Vercelli cerca di rispondere in contropiede, ma la coppia formata da Beenedetti e De Vitis sembra molto attenta. Al 9′ su traversone da sinistra Verna fa da sponda di testa per la girata a rete di Moscardelli bloccata da Nobile. Peccato perché era una grande occasione. Con il passare dei minuti la Pro Vercelli sembra più in difficoltà, il Pisa continua ad attaccare. Minesso e Di Quinzio con le loro giocate mettono spesso in difficoltà la retroguardia piemontese. Al 24′ però passa inaspettatamente in vantaggio la squadra di mister Grieco. Palla in area che arriva a Morra, che aggira facilmente De Vitis ed in diagonale da posizione molto defilata infila Gori, con la sfera che termina la sua corsa nell’angolino: 1-0 e Arena gelata. In pratica la Pro Vercelli è andata in gol al primo tiro in porta. I nerazzurri di D’Angelo rispondono subito. Grande discesa sulla sinistra di Lisi, che opera un bel traversone che però non trova per un non nulla Moscardelli all’appuntamento con il gol. Al 35′ su traversone da destra di Meroni, Pesenti tenta una difficile rovesciata, che però termina non  lontano dai pali della porta difesa da Nobile. Pisa in forcing sul finire del primo tempo. Cross da destra di Meroni, per il colpo di testa di Moscardelli bloccato in due tempi da Nobile. Poco dopo sugli sviluppi di un azione d’angolo, Moscagol ci prova con il sinistro, ma ancora Nobile blocca in due tempi. Ultimo sussulto nerazzurro prima del duplice fischio, la conclusione di Gucher dopo un caparbio recupero sulla tre quarti. Il suo destro è bloccato a terra da Nobile. Il primo tempo si chiude con il vantaggio della Pro Vercelli.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa nel Pisa entra subito Birindelli che rileva Meroni. Il Pisa inizia subito in attacco. Il portiere Nobile rimane a terra dopo uno scontro con Moscardelli, poi viene ammonito per perdita di tempo. Al 3′ ci prova Birindelli con un sinistro a giro: palla a lato di quattro cinque metri. Al 10′ ci prova Verna dal limite con palla che termina di poco fuori. Ma il Pisa rischia poco dopo su un retropassaggio sbagliato con l’ex Leo Gatto lanciato a rete, ma il suo piattone destro viene bloccato a terra da Gori. Mister D’Angelo rileva poco dopo il 15′ Verna ed inserisce Buschiazzo. I nerazzurri creano molto fino alla trequarti avversaria, poi mancano un po’ in lucidità. Mister D’Angelo si gioca anche la carta Masucci che rileva De Vitis per un Pisa super offensivo con in campo contemporaneamente Masucci, Moscardelli e Pesenti. Quest’ultimo di testa impegna Nobile. Per i nerazzurri ci prova anche Buschiazzo con palla che termina alta. Mister Grieco richiama intanto l’ex Leo Gatto, che esce tra gli applausi con Max Gatto che gli subentra. Al 79′ arriva per i nerazzurri il giusto pareggio. Cross tagliato da sinistra di Minesso, deviato da Milesi alle spalle di Nobile: 1-1. A questo punto D’Angelo inserisce Marin e rileva uno stanchissimo Pesenti. Il Pisa reclama il rigore al 39′ per una strattonata a Moscardelli in area, ma il Sig. Meleleo lascia correre. Ma al minuto 88 arriva il gol del sorpasso del Pisa. Grande azione di Di Quinzio da sinistra che premia la sovrapposizione di Lisi che lascia partire un cross teso da sinistra per la testa dell’accorrente Birindelli che infila l’angolino con un colpo di testa che fa esplodere l’Arena. Sono cinque i minuti di recupero con l’Arena che canta e spinge il Pisa che conquista tre punti pesanti che lo portano ad agganciare Carradine e Pro Vercelli a quota 46 al quinto posto. E sabato all’ Arena arriva la Lucchese.

 

PISA – PRO VERCELLI 2-1

PISA (4-3-1-2): Gori; Meroni (46′ Birindelli), Benedetti, De Vitis (67′ Masucci), Lisi; Verna (61′ Buschiazzo), Gucher, Di Quinzio; Minesso; Moscardelli, Pesenti (83′ Marin). A disp. D’Egidio, Kucich, Brignani, Masi, Izzillo, Gamarra, Lidin. All. Luca D’Angelo

PRO VERCELLI (4-2-3-1): Nobile; Berra, Milesi, Crescenzi, Mammarella; Bellemo, Sangiorgi; Leo Gatto (71′ Max Gatto), Emmanuello (83′ Schiavon), Azzi (55′ Auriletto); Morra. A disp. Moschin, Merio, Comi, Mal, Grillo, Pezziardi, Iezzi, Foglia, Gerbi. All. Vito Grieco

ARBITRO: Alessandro Meleleo della sezione di Casarano (Ass. Dibenedetto della sezione di Barletta e Pappagallo della sezione di Molfetta).

RETI: 24′ Morra,  79′ aut. Milesi, 88′ Birindelli

NOTE: serata tiepida, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Nobile, Bellemo, Minesso, Berra. Angoli 5-1. Spettatori 5.285 per un incasso di 46.610 euro. Rec. pt 0′, st 5′

By