“Pisa Riapre al Mondo”, lo scatto con il drone all’ombra della Torre

PISA – Nel giorno in cui i monumenti di Piazza dei Miracoli hanno accolto nuovamente i turisti, il Comune di Pisa ha deciso di celebrare questa giornata con un flashmob che si è svolto sul prato del Duomo a cui hanno partecipato cittadini, operatori commerciali, guide turistiche e i medici e gli infermieri dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana.

Le parole del Sindaco Michele Conti

Agli operatori sanitari è stato tributato dai partecipanti al flashmob un lungo applauso di ringraziamento per il lavoro svolto durante l’emergenza sanitaria. Il Sindaco Michele Conti ha ringraziato sottolineando l’importanza della presenza dell’intera comunità pisana e ha richiesto un minuto di silenzio per commemorare le vittime del coronavirus.

Le parole di Raffaele Latrofa

GUARDA LE FOTO

Sui profili social del Comune di Pisa è stata pubblicata la foto ufficiale dell’evento, accompagnata dalla seguente didascalia:

Il Dott Francesco Forfori

“Pisa si ritrova all’ombra della torre per una grande fotografia che celebra la riapertura dei nostri monumenti.

Le parole di Paolo Pesciatini

La città, sede di tre università e centro di ricerca internazionale, festeggia con il colore bianco, il bianco dei camici dei medici e degli operatori sanitari protagonisti di questa emergenza, il bianco del marmo della Torre pendente, simbolo della nostra città nel mondo intero, che oggi ha accolto nuovamente i primi turisti.

Il bianco indossato da cittadini, commercianti, albergatori, guide turistiche ha riempito Piazza dei Miracoli rendendola luminosa per contrapporsi al periodo buio che tutti noi speriamo di esserci lasciati alle spalle.

Pisa che riapre al mondo lancia un messaggio di speranza e di fiducia, pronta a ripartire e accogliere i turisti in sicurezza. Organizzazione Comune di Pisa, regia di Tommaso Casigliani con la collaborazione del fotografo Nicola Ughi e del pilota di drone Massimo Boi”.

CHIOSA FINALE ED ERRATA CORRIGE SU INTEEVISTA ALL’ASSESSORE PESCIATINI . Ci dispiace aver notato che nel video con l’intervista all’assessore al Turismo ci siamo state così tante polemiche per un noatro veniale errore di trascrizione. Se gli utenti avessero ascoltato il video si sarebbero accorti che la citazione dell’assessore Pesciatini era corretta. La nostra redazione coglie l’occasione per ricordare che, come ha detto correttamente l’assessore, “Prato dei miracoli” è tratto da “Forse che si, forse che no” del poeta Gabriele d’Annunzio. “Campo dei miracoli”, tratto dal capolavoro “Pinocchio” di Collodi che nulla ha a che vedere con la nostra meravigliosa piazza. Le polemiche però sono sembrate eccessive.

By