Pisa – Salernitana, e’ già aria Di grande sfida. Domani all’Arena un vero scontro al vertice. Martella dal 1′

PISA – Si affrontano domani (ore 14.30) all’Arena due squadre blasonate in cerca di un posto al sole. Questa sarà Pisa – Salernitana, una sfida sicuramente che niente ha a che fare con la Terza Serie.

All’Arena domani pomeriggio e’ previsto anche un discreto afflusso di pubblico. Nella mattinata si vociferava che la Curva somani avrebbe potuto fare anche lo sciopero del tifo, ma le voci apparse anche sui social non sono state ufficializzate da alcun comunicato, quindi la Nord contro la Salernitana sarà regolarmente presente ad incitare la squadra.

A Salerno hanno parzialmente risolto il problema dei biglietti. I tifosi granata in Curva Sud dovrebbe essere quasi quattrocento, ma da venerdi’ sono stati venduti una cinquantina di biglietti anche in gradinata attraverso il circuito Bookingshow.

LA SITUAZIONE. La squadra questa mattina ha effettuato allenamento di rifinitura all’Arena. Mister Dino Pagliari dovrà fare a meno di Aiman Napoli squalificato oltre che di Rocco Sabato. Davanti a Provedel il tecnico marchigiano dovrebbe riproporre Goldaniga e Kosnic, nonostante il rientro di Rozzio, che però non ha ancora i 90′ nelle gambe. A destra ballottaggio Simoncini – Pellegrini. Quest’ultimo non è in perfette condizioni fisiche e non e’ così scontata la sua presenza dal primo minuto. A sinistra Pagliari del pacchetto arretrato il tecnico marchigiano dovrebbe optare su Massimo Lucarelli. A centrocampo invece il tecnico del Pisa ha problemi di abbondanza in relazione alle scelte. Martella sara’ sicuramente al suo posto con Favasuli e Mingazzini in mediana e Caputo sull’out di destra. Sampietro sembra invece destinato ad un turno di riposo. In attacco invece sara’ Forte la spalla di Rachid Arma che da sei partite non va in gol e l’ex Primavera dell’Inter potrebbe essere una buona spalla per aiutare, anche dal punto di vista fisico, il marocchino, che per andare in gol ha bisogno di più palloni, ma anche di un giocatore che gli crei al limite dell’area avversaria gli spazi giusti.

L’AVVERSARIO. La squadra di Perrone in vista dell’impegno odierno ha anticipato di un giorno la partenza per il ritiro pre gara. In mattinata i granata si sono allenati a porte rigorosamente chiuse agli impianti sportivi “Giovanni Bui” di San Giuliano Terme. Pochi i dubbi di formazione per il tecnico subentrato in corso d’opera a mister Sanderra e che riproporrà gli stessi undici che hanno sconfitto sette giorni fa il Frosinone in un classico 4-4-2. Davanti a Iannarilli la difesa “a quattro” dovrebbe essere formata da Luciani, Siniscalchi, Tuia e Piva. In mediana potrebbe avere la meglio il duo Capua-Perpetuini, sugli esterni partono favoriti Montervino e Ricci, con Rizzi che potrebbe contendere la maglia a quest’ultimo. In attacco molte le scelte per Perrone, che dovrebbe pero’ schierare Ettore Mendicino al fianco di Guazzo, con Ginestra e Mounard pronti a subentrare a gara in corso.

PISA – SALERNITANA COSÌ IN CAMPO DOMANI ALL’ARENA (ore 14.30)

PISA (4-4-2): Provedel, Simoncini, Goldaniga, Kosnic, Lucarelli; Caputo, Mingazzini, Favasuli; Martella; Arma, Forte. A disp. Pugliesi, Pellegrini, Rozzio, Sampietro, Melis, Giovinco, Bollino. All. Dino Pagliari

SALERNITANA (4-4-2): Iannarilli; Luciani, Siniscalchi, Tuia, Piva; Montervino, Capua, Perpetuini, Ricci; Guazzo, Mendicino. A disp. Berardi, Sbraga, Volpe, Zampa, Gustavo, Ginestra, Mounard. All. Carlo Perrone

ARBITRO: Domenico Rocca di Vibo Valentia

20131130-123512.jpg

By