Pisa Sc – Pro Patria 0-2. I bustocchi espugnano l’Arena. Prova incolore per i ragazzi di mister D’Angelo

PISA – Il Pisa Sc esce sconfitto nel giorno dell’antivigilia di Natale contro la Pro Patria (0-2). Con un gol per tempo i bustocchi espugnano l’Arena e centrano il settimo risultato utile consecutivo. Per i nerazzurri di mister D’Angelo dopo tre vittorie consecutive una nuova frenata, ma soprattutto una prova incolore.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Luca D’Angelo contro la Pro Patria sceglie il solito 3-5-2. A differenza della sfida contro il Pontedera, il tecnico ex Casertana sceglie Masi e Meroni al posto di Brignani e Liotti. Per il resto fasce affidate a Zammarini e Lisi con Gucher, De Vitis e Di Quinzio a completare il pacchetto di centrocampo. In attacco la coppia Moscardelli – Marconi. La Pro Patria che non perde da sei gare risponde con un modulo abbastanza speculare con Mastroianni e Santana coppia d’attacco. Antivigilia di Natale con clima abbastanza mite, l’Arena presenta un bel colpo d’occhio.

IL PRIMO TEMPO. Pisa con la consueta maglia nerazzurra, la Pro Patria scende sul terreno dell’Arena con la maglia verde e pantalocini bianchi. Circa una ventina i tifosi bustocchi giunti nella lontana trasferta in Toscana. I primi minuti sono di studio da parte delle due formazioni. Non succede granché in campo e le due squadre dimostrano di temersi più del lecito. Da segnalare all’alba del quarto d’ora un destro inguardabile di Gucher che termina altissimo sopra la traversa. La Pro Patria risponde con destro di Mora. Al 28′ pero’ l’arbitro assegna il penalty alla Pro Patria per un fallo di mano di Zammarini su colpo di testa di Battistini. Dal dischetto va Santana, palla che tocca il palo e si infila alla sinistra di Gori, che comunque aveva intuito la traiettoria. Il Pisa ci mette l’orgoglio e la voglia di voler rimontare e attacca come un leone ferito. Gli attacchi della formazione di D’Angelo pero’ sono confusi, Tornaghi non deve effettuare interventi di rilievo, se non una parata a terra su un destro di Gucher. Il gioco e’ molto spezzettato, i bustocchi tendono a perdere molto tempo. Sono tre i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara nel primo tempo. Il Pisa conquista un angolo e due calci piazzati dal limite, ma che non danno l’esito sperato. Anzi e’ la Pro Patria a sfiorare il raddoppio con un destro di Ghioldi, bloccato a terra da Gori.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa nella Pro Patria entra Galli per Sane’. Sono i bustocchi che arrivano al raddoppio. Sombrero di Mora su Buschiazzo, il numero 20 di mister Javorcic entra in area dalla destra e batte con un destro al volo Gori nell’angolo opposto: 2-0 e Arena gelata dal raddoppio bustocco. Il Pisa cerca di rimettere in carreggiata il match. Dentro Birindelli, Cuppone e Masucci, fuori Buschiazzo, Zammarini e Marconi. Di Quinzio e Lisi toccano una quantità industriale di palloni sulla tre quarti. Ma di vere e proprie parate Tornaghi, non ne deve proprio compiere. D’Angelo prova anche a rinfrescare il centrocampo poco dopo il quarto d’ora, con l’ingresso di Marin al posto di Gucher. Il Pisa pero’ rischia nelle ripartente della Pro Patria. Al 26′ ci prova dai 20 metri De Vitis, ma il suo destro termina alto sopra la traversa. Peccato, era una buona opportunità. Intanto la Pro Patria effettua due cambi: dentro Gazo e Gucci al posto di Bertoni e Mastroianni. Grande occasione per il Pisa al 32′ quando Cuppone crossa in mezzo per la testa di Masucci, che pero’ alza sopra la traversa.

PISA – PRO PATRIA 0-2

PISA (3-5-2): Gori; Buschiazzo (53′ Birindelli), Masi, Meroni; Zammarini (53′ Cuppone), Gucher (62′ Marin), De Vitis, Di Quinzio, Lisi; Moscardelli, Marconi (53′ Masucci). A disp. D’Egidio, Cardelli, Brignani, Cernigoi, Maffei. All. Luca D’Angelo

PRO PATRIA (3-5-2): Tornaghi; Battistini, Zaro, Boffelli; Mora, Fietta, Bertoni (72′ Gazo), Ghioldi (62′ Pedone), Sane’ (46′ Galli); Santana (85′ Lombardoni), Mastroianni (72′ Gucci). A disp. Mangano, Marcone, Molnar, Di Sabato, Le Noci. All. Ivan Javorcic

ARBITRO: Mario Cascone della sezione di Nocera Inferiore (Ass. Rotondale – Pizzi)

RETI: 29′ Santana (rig.), 47′ Mora

NOTE: Giornata tiepida, ma uggiosa, terreno in ottime condizioni. Ammoniti Masi, Bertoni, Lisi, Marin, Tornaghi, Boffelli. Angoli 8-5. Rec pt 3′, st 4′.

By