Pisa si prepara alla pioggia. Fuochi d’artificio rinviati a Marina di Pisa

PISA – Stop all’estate senza acqua; sono queste le previsioni attuali del tempo per la notte fra giovedì e venerdì mattina. Probabile l’emissione di un’allerta arancione.

E da venerdì “monta” il libeccio che sarà particolarmente forte a partire da sabato su tutto il litorale. Il Comune ha rinviato a data da destinarsi i fuochi artificiali previsti per sabato sera a Marina. La velocità del vento e il mare mosso non li permettono.

Questa mattina il vicesindaco Ghezzi ha presieduto una riunione con Protezione Civile, Polizia Municipale, Acque spa, Pisamo e AVR con all’ordine del giorno le cose fatte e quelle da fare in attesa della pioggia. Sono già state controllate tutte le pompe del sistema di pompaggio delle acque meteoriche e verificati i punti critici del reticolo idraulico. Nelle prossime ore continuerà l’attività di monitoraggio del territorio e saranno posizionate in via preventiva le transenne ai bordi della strade che, in caso di pioggia intensa e conseguenti allagamenti temporanei, serviranno per la chiusura della viabilità.

AVR prosegue nel programma organico di pulizia delle caditoie che, da una decina di giorni si è concentrato nelle zone più frequentemente oggetto di allagamento in caso di forti piogge. Tra oggi e domani saranno intensificati i controlli e gli interventi anche per rimuovere le foglie e gli aghi di pino caduti al suolo anticipatamente a causa delle alte temperature della stagione e della siccità. L’impegno naturalmente è stato più pressante nelle zone più frequentemente a rischio per pioggia tra cui San Marco e San Giusto, Porta a Lucca, Area Stazione, Aurelia. I cittadini possono comunque sempre segnalare al sito del Comune http://segnalazioni.comune.pisa.it/

La Polizia Municipale nel turno notturno tra giovedi e venerdi metterà a disposizione due pattuglie sorvegliando con attenzione particolare il sottopasso di via Conte Fazio che sarà chiuso tempestivamente ai vigili in caso di necessità. Anche la Protezione civile raddoppierà le squadre in servizio notturno.

E’ stato esaminato anche lo stato dei canteri stradali, pubblici e privati, aperti per individuare eventuali pericoli o necessità di informativa o intervento.

Sul Litorale dove tutti i giorni ci sono in azione due spazzatrici si anticipa l’intervento per ripulire dagli aghi di pini e dalle foglie le strade anche se la presenza delle macchine in sosta rende complessa la rimozione completa di quanto caduto al suolo. Alla fine della stagione balneare, quindi da metà settembre, sul litorale pisano è previsto di proseguire l’attività preventiva con un programma di interventi mirati ad una rimozione capillare con apposizione di divieto di sosta a turnazione nelle vie più esposte alla caduta di foglie e aghi di pino e preventiva attività di informazione all’utenza.

Lo spettacolo pirotecnico, previsto sabato 2 settembre a Marina di Pisa per concludere l’ottima stagione di eventi sul litorale, è stato rimandato a data da definire per le previsioni di mare avverso e forte vento di libeccio che non consentirebbe né le operazioni di posizionamento dei fuochi né la loro esecuzione in sicurezza. Le previsioni dell’intensità del vento sono da tre a sei volte superiori alla velocità massima che avrebbe permesso l’evento dei fuochi.

«Sono dispiaciuto – dice il vicesindaco Ghezzi con delega al litorale – dell’annullamento dello spettacolo pirotecnico che avrebbe rappresentato la degna conclusione di una stagione eccezionale per il nostro litorale avviata con l’evento delle frecce tricolori del maggio scorso. Le condizioni meteo previste e la necessità di dare una corretta e preventiva informazione all’utenza, tuttavia, ci hanno spinto a prendere questa decisione sofferta. So che c’erano molte aspettative e valuteremo le possibilità di recuperare prima del termine della stagione estiva».

By