Pisa si prepara a rendere omaggio ad uno dei suoi figli più celebri

PISA – Presentato martedì 12 marzo presso la Cantinetta del Teatro Verdi lo spettacolo di musica lirica che avrà luogo venerdì  15 marzo alle ore 21,15 presso la medesima struttura.

di Giovanni Manenti

Si tratta di un omaggio che il Coro Polifonico Bruno Pizzi intende rendere, in occasione del decennale della sua fondazione, al medesimo Maestro Bruno Pizzi, una delle figure storiche nel panorama musicale nazionale nel corso del XX Secolo, a partire da quando debuttò nella stagione lirica 1929 come Maestro di coro, dirigendo al Politeama la “Forza del Destino” e “Madama Butterfly”, per poi spaziare nei più importanti Teatri italiani, senza mai dimenticare le proprie origini, visto che sino al 1964 è stato il Direttore dei Cori di tutte le stagioni liriche del Teatro Verdi.

Ed è proprio per rendere il giusto riconoscimento alla sua opera che venerdì prossimo si esibirà sul medesimo palcoscenico il Coro Maschile – Al Maestro molto caro – che si esibirà in brani tratti dalle opere liriche di Rossini e Verdi, segnatamente “Il Barbiere di Siviglia”, “Guglielmo Tell”, “Ernani”, “Il Trovatore”, “Rigoletto” e “La Forza del Destino”.

“Si tratta di un omaggio al Maestro Bruno Pizzi, dovuto ad un personaggio che ha avuto un ruolo fondamentale per la Corale Pisana – ha detto Patrizia Tangheroni – ed attraverso uno spettacolo di spessore realizzato attraverso il Coro Polifonico allo stesso intestato che eseguirà brani di Verdi e Rossini”.

“Deve essere apprezzato il coinvolgimento dell’orchestra L. Boccherini di Lucca e della Corale Pisana a dimostrazione che le nostre eccellenze devono fare squadra insieme ed è motivo di orgoglio il ricordare una figura di importanza storica nel campo della musica pisana e non solo come quella di Bruno Pizzi”, ha affermato Andrea Buscemi.

“Voglio preliminarmente ringraziare l’Assessore Buscemi – afferma Paolo Lanini – per le iniziative messe in opera a favore delle Associazioni musicali della nostra città con un fondo a disposizione di oltre 120mila €uro, mentre per ciò che riguarda il programma dell’evento di venerdì prossimo, cui riflette la ricorrenza del decennale della fondazione del Coro Polifonico Bruno Pizzi, dedicando alla memoria del celebre Maestro un concerto di elevato livello musicale e di repertorio, con musiche di Giuseppe Verdi e Gioacchino Rossini. Non è però un evento che sia stato facile organizzare per il punto dolens che riveste il settore musicale nazionale, a cui le istituzioni nazionali sembra non dare il necessario risalto sotto l’aspetto dei contributi, anche se poi siamo riusciti a mettere in atto uno spettacolo che era doveroso per rendere il meritato omaggio al Maestro Bruno Pizzi, per il quale era altresì giusto che il luogo ad esso deputato fosse il Teatro Verdi, dove il Maestro ha diretto per oltre 40 anni, oltre ad aver assunto nel corso della sua attività la Direzione della Corale Pisana, nonché della Cappella Musicale della Cattedrale di Pisa, una ragione in più per cui mi auguro che i pisani vogliano partecipare numerosi per un giusto ricordo ad uno dei più importanti dei loro cittadini”.

By