Pisa, si torna al lavoro in vista della Coppa. Guarda la foto-gallery di Carrarese-Pisa

PISA – Dopo la meritata giornata di riposo  il Pisa 1909 torna al lavoro questo pomeriggio a S. Piero a Grado, in vista della semifinale di ritorno della Coppa Italia Lega Pro contro il Viareggio che si disputerà domenica (ore 14.30) all’Arena.

All’andata i nerazzurri prevalsero per 3-1 sulla squadra dell’ex tecnico nerazzurro Stefano Cuoghi, con una doppietta di Scappini e un gol di Perez (ammonito a Carrara, non ci sarà con la Paganese, ma non sarà disponibile neanche in Coppa contro il Viareggio). Mister Pane dovrà fare a meno anche di Andrea Barberis contro i bianconeri. Il campionato di Prima Divisione dunque si ferma di nuovo, la Rappresentativa di Lega Pro, no. Infatti Andrea Sbraga si veste un altra volta di azzurro rispondendo alla chiamata del selezionatore Valerio Bertotto.

Tornando un attimo indietro a Carrara proviamo ad esaminafe e a rivivere il match del “Dei Marmi” attraverso le foto di Fabio Lelli. Prima del match il saluto ad Imbriani con il minuto di silenzio è stato accompagnato da un lungo e caloroso applauso dal pubblico presente.

Il minuto di silenzio per Carlo Imbriani (Foto Fabio Lelli)

Come al solito prima del match le due tifoserie gemellate da vecchia data hanno fraternizzato. La curva della Carrarese ha esposto anche uno striscione che recitava “Rispetto per Pisa”.

Lo striscione esposto dai tifosi della Carrarese (Foto Fabio Lelli)

Il 3-5-1-1 di mister Pane ha spiazzato un pò tutti, ma ha mostrato un Pisa bello, come non si vedeva da tempo nei primi 30′ di gara. La stupenda rete di Benedetti, ma soprattutto il giro-palla, l’occasione per due volte fallita per raddoppiare. Poi l’ingenuità che ha portato al pari la Carrarese.

La squadra scesa in campo a Carrara (Foto Fabio Lelli)

Preoccupa infatti la fragilità della squadra dopo il pareggio di Belcastro. Il Pisa si è sgonfiato disputando gli ultimi 5′ del primo tempo come un pugile colpito da un montante ed un inizio ripresa veramente anemico, cosicchè la Carrarese ha potuto addirittura passare in vantaggio, grazie ad una dormita della premiata ditta Carini-Sabato, favorendo il tocco del difensore Anzalone. A quel punto mister Pane si è affidato alla sua artiglieria pesante in panchina. Dentro prima Gatto, poi Scappini e Tulli. Era proprio “Gattino” come a Viareggio a siglare il 2-2 che a come si era messa la partita era già un risultato isperato, poi Scappini con un rigore (netto) ha siglato il 3-2 al 93′. A quel punto è scoppiata la gioia dell’attaccante nerazzurro che si è fatto 60 metri di campo per andare a gioire sotto il settore dove erano sistemati i tifoai del Pisa. Insomma dalle stalle alle stelle, per un finale euforicon e veramente a lieto fine.

L’esultanza di Scappini che corre sotto il settore ospiti (Foto Fabio Lelli)

L’esultanza della squadra a fine gara (Foto Fabio Lelli)
By