Pisa – Siena 2-2. Pari e patta in un bel derby, l’arbitro esce tra i fischi. Masucci e Minesso a segno

PISA – Finisce 2-2 all’Arena tra Pisa e Siena in una gara vibrante fino alla fine dove la squadra di mister Luca D’Angelo meritava qualcosa di più. Vantaggio nerazzurro con Minesso direttamente da calcio d’angolo, pari immediato di Gliozzi in una rete da altre categorie. Ripresa che inizia con handicap per l’errore di De Vitis che apre la strada a Fabbro che segna il 2-1 per il Siena. Poi il pari di Masucci e molte occasioni sprecate e sopratutto ben tre reti annullate.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Luca D’Angelo deve fare a meno dello squalificato Brignani e dell’infortunato Marconi. Per quest’ultimo si prevede uno stop di circa un mese.  In campo dal primo minuto tre dei cinque nuovi acquisti del mercato di gennaio: Benedetti, Verna e Minesso.  Partono invece dalla panca Pesenti e Gamarra. Davanti a Gori assieme al nuovo acquisto Benedetti c’e’ Meroni con De Vitis che viene arretrato sulla linea dei difensori. A centrocampo spazio a Lisi e Di Quinzio sugli esterni con Gucher e Verna  in mezzo. Moscardelli e Masucci sono supportati da Minesso nel ruolo di tre quartista. Il Siena risponde con un 4-3-1-2. Davanti a Contini ci sono Rossi e D’Ambrosio con De Santis e Imperiale ai suoi lati. Cristiani, Arrigoni e Vassallo compongono il centrocampo a tre. Gliozzi e Fabbro sono supportati da Guberti. Circa 250 i tifosi del Siena che hanno seguito la propria squadra nella trasferta dell’Arena Garibaldi di Pisa. Prima del match minuto di silenzio per ricordare il segretario della Casertana Giuseppe Nappo, scomparso nei giorni scorsi.

IL PRIMO TEMPO. E’ una bella partita sin dai primi minuti con il Siena che inizia senza timori reverenziali, anzi mettendo in pericolo da subito la porta di Gori con un destro alto di Gliozzi. Il Pisa prova ad interrompere la leggera supremazia bianconera (il Siena gioca all’Arena con una maglia arancione) con una conclusione di sinistro di Moscardelli che passa non molto lontano dal palo di sinistra di Contini. Successivamente ad un calcio di punizione da sinistra calciato da Di Quinzio riaccende in area senese una mischia furibonda, ma nessun nerazzurro riesce a spingere la sfera in porta da pochi passi. Pisa ancora pericoloso al minuto 12 quando un perfetto cross dalla sinistra operato da Lisi per la testa di Masucci e’ bloccato da Contini. Poco prima del 15′ brutto intervento aereo sulla tre quarti tra D’Ambrosio e Masucci costringe il 26 nerazzurro alle cure dei medici. Il gioco rimane fermo per quasi due minuti. Al minuto 24 il primo ammonito del match e’ del Siena con Imperiale. Poco dopo viene annullato un gol al Pisa realizzato da De Vitis per fuorigioco.  Il 30 nerazzurro aveva raccolto una corta respinta di Contini su conclusione di Minesso. Alla mezz’ora il Pisa sfiora ancora il gol con uno slalom di Di Quinzio che costringe Contini alla respinta con i pugni. Al 32′ ancora un gol annullato al Pisa e ancora a De Vitis. I nerazzurri pero’ non si fermano e continuano a creare occasioni da gol ed e’ ancora De Vitis in spaccata ad andare ad un passo dal gol al 34′ su traversone di Verna dalla sinistra. Il Siena e’ in difficolta, il Pisa non arresta i suoi attacchi. Al 40′ sull’asse Minesso-Verna, Gucher va al tiro e chiama ancora al miracolo Contini che devia in angolo con la mano di richiamo. Direttamente da calcio d’angolo arriva il gol del nuovo arrivato Minesso che batte con il sinistro una palla che gira sbatte sul palo e termina in rete: 1-0 e l’Arena esplode. La gioia nerazzurra pero’ dura poco perché il Siena all’ultimo respiro del primo tempo (45′) trova il pari con una grande semirovesciata di Gliozzi servito da un preciso cross di Fabbro dalla destra. Il primo tempo si chiude in parità (1-1), un risultato che va sicuramente stretto ai nerazzurri per la mole di gioco espressa e le occasioni create dalla squadra di mister D’Angelo.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia senza cambi che ripartono con i medesimi schieramenti. Al 2′ pero’ un retropassaggio sfortunato di De Vitis apre un autostrada a Fabbro che si presenta a tu per tu con Gori e lo batte con il destro. I bianconeri (in maglia arancione) ribaltano cosi in pochi minuti lo svantaggio. Il Pisa non ci sta e si getta subito in avanti. Contini compie l’ennesimo prodigio della sua serata sul colpo di testa di Masucci, la palla termina sui piedi di Minesso defilato a destra dell’area piccola, ma il suo destro termina sul palo. Ancora sfortunato il Pisa che va ancora all’assalto del Siena al minuto 9. Minesso serve Moscardelli che con il sinistro pero non trova lo specchio della porta. Mister Mignani effettua il primo cambio al 10′ togliendo Cristiani e inserendo Sbrissa. Il Pisa chiede il rigore per un fallo su Moscardelli, ma l’arbitro sorvola sulle proteste nerazzurre che arrivano anche dalla panchina. Il pareggio pero’ e’ nell’aria e arriva al minuto 16. Questa volta Contini deve arrendersi alla zampata di Masucci pescato alla perfezione a destra dal traversone rasoterra di Minesso. L’Arena esulta ancora: 2-2. Le squadre a questo punte si allungano. Pisa a testa bassa, Siena pronto a colpire di rimessa. I nerazzurri effettuano due cambi: fuori Moscardelli e Meroni, dentro Pesenti e Birindelli. Pisa in forcing che fa incetta di calci d’angolo. Poco prima della mezz’ora altra rete annullata al Pisa: cross di Verna da destra, in spaccata De Vitis mette alle spalle di Contini, ma il Sig. Camplone annulla ancora su segnalazione del guardalinee di destra dell’arbitro. Il Siena ricorre ancora ai cambi. Bulevardi e Gerli prendono il posto di Vassallo e Fabbro. Benedetti finisce sulla lista dei cattivi. Izzillo rileva il nuovo arrivato Minesso a otto dalla fine. Proprio Izzillo ha l’occasione di battere a rete al 39′ ma ci pensa troppo e ne vien fuori un passaggio nel vuoto dell’area di rigore del Siena. Sono quattro i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. Il Pisa ci crede fino alla fine. Birindelli vince un paio di contrasti va sul fondo ma Contini anticipa i nerazzurri pronti alla deviazione a due passi dalla porta.

 

PISA – SIENA 2-2

PISA (3-5-2): Gori; Meroni (65′ Birindelli), Benedetti, De Vitis; Lisi, Gucher, Verna, Di Quinzio; Minesso (83′ Izzillo); Moscardelli (65′ Pesenti), Masucci. A disp. D’Egidio, Cardelli, Buschiazzo, Zammarini, Masi, Maffei, Gamarra. All. Luca D’Angelo

SIENA (4-3-1-2): Contini; De Santis, Rossi, D’Ambrosio, Imperiale; Cristiani (55′ Sbrissa), Arrigoni, Vassallo (76′ Gerli); Guberti (65′ Cesarini); Gliozzi (65′ Cianci), Fabbro (76′ Bulevardi). A disp. Nardi, Comparini, Zanon, Aramu, Romagnoli, Russo. All. Michele Mignani

ARBITRO: Giacomo Camplone della sezione di Pescara (Ass. Ruggieri – Basile)

RETI: 42′ Minesso (P), 45′ Gliozzi (S), 47′ Fabbro (S), 61′ Masucci (P)

NOTE: serata fresca temperatura intorno ai 5 gradi, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Imperiale, Rossi, Gucher, Arrigoni, Masucci, Benedetti. Angoli 8-2. Rec pt 0′, st 4′. Spettatori 5.585 per un incasso di 50.268 euro.

By