Pisa-Sorrento: la parola ai due mister Pane e Bucaro

PISA– Dopo la fine del match tra Pisa e Sorrento ecco le impressioni a caldo dei due mister.

Alessandro Pane (mister Pisa)

Soddisfatto del risultato?

“Non era facile fare risultato, anzi direi piuttosto che era molto complicato per le aspettative di tutti raggiungere i tre punti”.

Più concreti che belli…

“Il peso e la responsabilità che avevamo davanti ad un grande pubblico qual’è stato quello dell’Arena nell’occasione ci ha un pò frenato e una volta raggiunto il vantaggio forse anche inconsciamente ci siamo chiuso per tenercelo stretto. Poi siamo stati bravi rispetto ad altre colte a mettere il sigillo ad una gara davvero difficile”

Che effetto fa stare lassù?

“Nessun effetto. E’ presto per guardare la classifica. Questo primo posto è un premio per i sacrifici ed il lavoro svolto da tutti noi e lo prendiamo come un bel regalo stando con i piedi ben saldi a terra”.

Quaale sarà il programma del Pisa in vista della sosta?

“Domani torneremo subito ad allenarci, poi mercoledì al mattino allenamento e nel pomeriggio amichevole a Cascina. Il resto rimane da decidere. Lo faremo con società e direttore nelle prossime ore”.

Alessandro Pane (Foto Massimo Ficini)

Giovanni Bucaro (mister Sorrento)

Una gara che ha denotato segni di crescita per il Sorrento…

“Abbiamo giocato alla pari con il Pisa cercando di ribattere colpo su colpo agli avversari che sono più forti obiettivamente di noi”.

Qualche errore di troppo da parte sei suoi ragazzi?

“Errori in una partita ci possono anche stare. Laa squadra però mi è piaciuta, ha giocato bene, il nostro problema è che non abbiamo attaccanti e fino a gennaio dovremo limitare i danni, poi operremo sul mercato e cercheremo di rimediare. Purtroppo la npartenza è stata ad handicap. A Sorrento c’è stato un ridimensionamento e tuttociò si è fatto sentire ripercuotendosi sui risultati della nostra squadra”.

Giovanni Bucaro, mister del Sorrento

By