Pisa – Spal. I nerazzurri di mister Gattuso cercano i tre punti contro la squadra di mister Semplici

PISA – Tornano di fronte questo pomeriggio (Arena, ore 15, diretta canale 251 Sky) Pisa e Spal, le due grandi protagoniste della scorsa stagione nel campionato di Lega Pro. La gara sarà aperta ai soli abbonati e sarà solo il settore gradinata ad essere aperto al pubblico. Ma molti tiferanno dall’esterno dello stadio.

di Antonio Tognoli

QUI PISA. Mister Rino Gattuso deve fare a meno di Cani e Ujkani convocati dalle rispettive nazionali di Kosovo e Albania per le qualificazioni ai Mondiali 2018 in Russia. Molti i dubbi su una formazione praticamente da inventare. Difficile vedere in campo Mannini, che non ha ancora recuperato, così come Longhi. I due (o uno dei due) al massimo potrebbe sedere in panchina per far numero. Potrebbe invece stringere i denti Andrea Lisuzzo, che diventa fondamentale per schierare una difesa a quattro contro una Spal strutturalmente simile, ma che soprattutto dal centrocampo in su rispetto allo scorso anno ha acquistato in centimetri. Per il resto dopo quello di Montella a Modena, contro gli estensi oggi potremo assistere ad un altro esordio: quello di Andrea Lazzari. Resta da capire in che posizione del campo. In un 4-4-2 accanto a uno tra Di Tacchio e Verna o dietro alle due punte Varela – Eusepi in un 4-3-1-2 già utilizzato da Gattuso per provare a vincere nello scorso torneo di Lega Pro alcune partite casalinghe come potrebbe essere quella di oggi, perché è chiaro che i nerazzurri prima dell’insidiosa trasferta di Latina, dovrà sfruttare facendo più punti possibili i due Match interni contro Spal e Vicenza. Fra l’altro per le molte assenze. Oltre a Cani, Ujkani a cui si aggiungono quelle di Tabanelli e Polverini, la rosa a disposizione del tecnico è molto corta e quindi dato anche lo stop del campionato Primavera porterà con se Birindelli Jr., Favale e D’Angina, tre giovani molto promettenti.

QUI FERRARA. La Spal affronterà questo impegno di campionato senza Eros Schiavon e con Giani e Manuel Lazzari non in perfette condizioni fisiche. Mister Semplici si affiderà al suo ormai collaudato 3-5-2. Dubbi in diretta difesa. Giani stringerà i denti, mentre il ballottaggio per il settore difensivo è quello tra Gasparetto e Vicari. Davanti a Branduani ci saranno Cremonesi, Vicari e Giani. Centrocampo molto folto con Manuel Lazzari e Del Grosso esterni e Mora, Castagnetti e l’ex Livorno Schiattarella sulla linea mediana. In attacco la coppia Zigoni-Antenucci, anche se Semplici potrebbe schierare a sorpresa Finotto è n luogo delll’ex giocatore del Milan.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PISA – SPAL

PISA (4-4-2): 22 Cardelli; 24 Golubovic, 13 Crescenzi, 4 Lisuzzo, 2 Avogadri; 8 Verna, 19 Lazzari, 6 Di Tacchio, 27 Sanseverino; 10 Lores Varela, 23 Eusepi. A disp. 12 Giacobbe, 17 Del Fabro, 11 Montella, 3 Longhi, 7 Mannini, 20 Peralta, 30 Fautario, S. Birindelli, 31 D’Angina, 26 Favale. All. Rino Gattuso

SPAL (3-5-2): 22 Branduani; 6 Cremonesi, 23 Vicari, 5 Giani; 29 M. Lazzari, 19 Mora, 20 Castagnetti, 28 Schiattarella, 24 Del Grosso; 7 Antenucci, 17 Zigoni. A disp. 12 Marchegiani, 2 Gasparetto, 13 Beghetto, 10 Grassi, 4 Arini, 3 Silvestri, 11 Finotto, 21 Pontisso, 15 Picchi. All. Leonardo Semplici.

ARBITRO: Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli (Ass. Daniele Bindoni di Venezia e Pietro Dei Giudici di Latina). Quarto Uomo Edoardo Paolini di Ascoli Piceno.

By