Pisa, tre buoni motivi per credere nell’impresa. Alle 18 i nerazzurri danno l’assalto al Frosinone

PISA – L’attesa e’ finita e tra poco si farà sul serio. Alle 18 (diretta Rai Sport 1, aggiornamenti sul nostro portale) all’Arena Garibaldi Romeo Anconetani di Pisa, i nerazzurri daranno l’assalto al Frosinone nella gara di andata delle semifinali play-off del girone B di Prima Divisione.

I nerazzurri si giocano l’accesso alla finalissima. E’ la sesta semifinale nella storia del Pisa, che solo in due occasioni è stato escluso (dal Brescello e dal Lecce nei play-off per la serie A). Un buon motivo per provarci anche questa volta. Il cliente non sarà affatto facile, il Frosinone, che ha a tratti dominato il campionato.

FATTORE CAMPO. Ma il Pisa ci deve credere. I numeri sono dalla parte dei nerazzurri. Lontano dalla mura amiche il Frosinone ha molte volte sofferto. I giallo azzurri non hanno di certo brillato, perdendo con Perugia, Lecce, Catanzaro e Salernitana e pareggiando a Benevento e proprio all’Arena alla seconda giornata. Tutto il contrario di quanto accaduto al “Matusa” dove i canarini hanno maramaldeggiato e costruito le loro fortune. Vedi anche la gara dei quarti di domenica scorsa vinta per 2-0 contro la Salernitana. Detto questo oggi pomeriggio l’Arena darà una grossa mano. Saranno ottomila le presenze sugli spalti. Lo stadio pisano presenterà ancora un colpo d’occhio da categoria superiore e sarà il dodicesimo uomo in campo. I biglietti sono ancora in vendita fino alle ore 17 al Pisa Point, su www.bookingshow.it o sui circuiti on line della BookingShow

IDENTITÀ. Il Pisa ha trovato una sua identità dopo l’avvento il 23 marzo dell’esperto Mister Leonardo Menichini al posto dell’esonerato Ciccio Cozza. Mix di giovani e senatori, ha un buon impianto di gioco ed individualità di spicco. Vedi Cia, Giovinco in un tridente imperniato sul centravanti Arma (vice capocannoniere del girone con 15 reti dietro alla coppia Daniel Ciofani-Evacuo) che nella gara d’andata in campionato segnò e fece soffrire molto i canarini. Giovinco è l’attaccante esterno più temibile.

MINA VAGANTE. Il Pisa dal canto suo vuole recitare fino in fondo la parte della mina vagante di questi playoff. Domenica scorsa ha eliminato L’Aquila vincendo in Abruzzo con un gol di Edoardo Goldaniga e sovvertendo il fattore campo e più di qualche pronostico che lo vedeva sfavorito secondo molti.

EDOARDO GOLDANIGA HA SIGLATO IL GOL VITTORIA A L’AQUILA (foto pisanews.net)

20140518-141010.jpg

By