Pisa – Tuttocuoio 2-1. Vittoria inutile. Il Pisa si congeda dall’Arena tra i fischi

PISA – Il Pisa vince il derby (2-1) contro il Tuttocuoio all’Arena. Una gara inutile ai fini della classifica che è servita solo a salvare la faccia per una stagione davvero da dimenticare. Finisce sotto i fischi dei tifosi nerazzurri delusi che hanno a larghi tratti contestato il gruppo nerazzurro. Le reti del Pisa portano la firma di Arma e Finocchio, intramezzate dal gol del pareggio dell’ex Colombo.

image

PREVIEW. Nell’ultimo impegno stagione mister Amoroso deve rinunciare allo squalificato Floriano e a Dicuonzo (stagione finita) oltre che a Costa febbricitante e Frediani vittima di un problema muscolare. Formazione del tutto nuova con il giovane Benga Samba e il rientrante Roszio coppia centrale di difesa con Pellegrini e Sini Esterni del pacchetto arretrato. Sulla linea mediana spazio all’inedita coppia Mandorlini-Caponi. Sugli esterni spazio a Ricciardi e Finocchio. In attacco Beretta è il partner d’attacco di Rachid Arma. Mister Alvini sceglie il 3-5-2 per il derby che dai piu viene definito dell’amicizia con Serrotti a fare quasi da terza punta per la coppia d’attacco formata dall’ex Colombo e Tempesti.

IL PRIMO TEMPO. Arena semi vuota nell’ultima esibizione della stagione dei Pisa davanti ai propri tifosi, delusi per l’intera stagione, che hanno fatto sentire la propria voce contestando la squadra per quasi tutto il match. E come in occasione della gara interna contro la Pistoiese, alla rete del vantaggio di Arma niente applausi, ma bordate di fischi. Una gara iniziata male per il Pisa che aveva visto invece il buono approccio del match da parte del Tuttocuoio subito pericoloso con Konate che metteva alto sopra la traversa. Poco dopo Tempesti al 3′ impegnava Pelagotti che deviava in angolo il diagonale del numero nove di Alvini. La risposta del Pisa arrivava all’8′ con Finocchio che impegnava con un tiro dalla distanza Bacci. Il portiere neroverde doveva però capitolare al 18′ quando Sini impostava per Beretta che trovava il corridoio per Arma che si sinistro solo davanti all’estremo difensore ospite indovinava l’angolino e portava in vantaggio i nerazzurri tornando al gol dopo oltre due mesi. Fischi come detto da parte dell’Arena. Gol abbastanza inatteso rispetto a quello visto in campo. Il Tuttocuoio non cambiava il suo atteggiamento in campo, continuava a giocare conquistando ben cinque corner contro zero dei nerazzurri. Il pari non tardava ad arrivare. Al 24′ Zanchi dalla sinistra innescava l’ex Colombo che di piatto destro metteva alle spalle dell’incolpevole Pelagotti: 1-1 meritato. La squadra di Alvini continuava a macinare gioco, il Pisa latitava e si vedeva a sprazzi dalle parti di Bacci. Prima dell’intervallo Serrotti con un colpo di testa sotto misura metteva alto sopra la traversa un traversone dalla sinistra del solito Zanchi, padrone della corsia mancina. La prima frazione si chiudeva con un largo 7-0 per il Tuttocuoio il computo del corner. Uno a uno il parziale del campo con i fischi dell’Arena che accompagnavano agli spogliatoi i nerazzurri.

image

IL SECONDO TEMPO. La ripresa iniziava con ritmi molto blandi. Nessun cambio ne da una parte ne dall’altra. Al 2′ Arma chiede un calcio di rigore per una presunta trattenuta in area neroverde di Falivena, ma è il Tuttocuoio a tenere il pallino del gioco in mano e ad andare vicino al gol in due occasioni tra il 10′ e il 12′ ed in entrambe le occasioni con Colombo. Nella prima Pelagotti devia in angolo dopo che Benga Samba aveva perso un pallone sulla tre quarti, mentre seconda l’ex attaccante nerazzurro concludeva in diagonale una bell’assist di Serrotti. Alvini nel miglior momento dei suoi richiama in panchina Tempesti ed inserisce Cherillo. Ma ad andare in vantaggio è il Pisa. Un sinistro innocuo di Sini deviato diventa un assist per Finocchio che a due passi dalla porta insacca: 2-1. Ancora una volta l’esultanza viene convertita in fischi dai tifosi nerazzurri che abbandonano la Curva Nord che rimane completamente vuota. C’è solo l’altalena dei cambi a tenere alto l’interesse all’Arena. Per il Pisa dentro Arrighini per Beretta e Lisuzzo per Benga Samba. Alvini invece richiama in panchina Konate e fa fare il suo ingresso in campo a Gioe’. Al 35′ bella azione manovrata del Pisa conclusa con un colpo di testa di Arrighini che termina di poco alto. La risposta del Tuttocuoio è affidata al nuovo entrato Cherillo che riceve da Gioe’ e sempre con un colpo di testa mette alto sopra la traversa. Da li al fischio finale, più i tre minuti di recupero, non succede nulla. Il Pisa congeda i suoi tifosi con un successo che alla fine dei conti non serve a niente e anzi aumenta il rammarico per una stagione davvero disgraziata.

PISA – TUTTOCUOIO 2-1

PISA (4-4-2): Pelagotti; Pellegrini, Rozzio, Samba (75′ Lisuzzo), Sini; Ricciardi, Caponi, Mandorlini (87′ Misuraca) Finocchio; Arma, Beretta (74′ Arrighini). A disp. Adornato, Paci, Iori, Napoli. All. Christian Amoroso

TUTTOCUOIO (3-5-2): Bacci; Zanchi (78′ Gioe’), Falivena, Colombini; Deiola, Balde, Gargiulo, Serrotti, Konate (74′ Agrifogli); Tempesti (60′ Cherillo), Colombo. A disp. Morandi, Pratali, Mancini, Vitale. All. Massimiliano Alvini

ARBITRO: Amabile di Vicenza (Ass. Rossini e Badoer)

RETI: 18′ Arma (P), 24′ Colombo (T), 63′ Finocchio (P)

NOTE: giornata soleggiata terreno in buone condizioni. Angoli 0-10. Ammoniti Rozzio. Paganti 694, abbonati 2979. Totale 3673. Incasso 25.523. Rec pt 0′, st 3′.

You may also like

By