Pisa68, un Maggio lungo un anno al Teatro Nuovo di Pisa

PISA – Per la rassegna teatrale “Teatro e Rivoluzione”, progetto TIP (Teatri in Piazza), giovedì 11 gennaio alle ore 21.30 al Teatro Nuovo di Pisa torna in scena il narratore pisano per eccellenza, Marco Azzurrini, che con Alessandro Cei, voce e chitarra dei Vincanto, presenterà il suo Pisa68 – un maggio lungo un anno, un monologo con musiche dal vivo sugli avvenimenti che animarono il 68 a Pisa.

Il 1968 si concluse a Pisa con i tragici fatti della Bussola, che avvennero proprio il 31 dicembre. Ma cosa era successo in città quell’anno, perché più di 500 persone avevano deciso di contestare i “benestanti” che si erano recati in Versilia per il veglione? E gli altri, quelli che erano rimasti a casa, cosa ne pensavano? Come avevano passato loro quell’anno? In città cosa era successo in quel periodo di cambiamenti epocali, ma anche di normali accadimenti di una piccola città di provincia?

Attraverso la tecnica delle interviste a personaggi che quei momenti li hanno vissuti davvero e attraverso i quotidiani dell’epoca, si cerca di dare alcune risposte e di raccontare il ‘68 a Pisa. La colonna sonora è importante: certo la protesta, il canzoniere pisano, ma non si può dimenticare che quell’anno Sergio Endrigo vinse il festival con Canzone per te. Particolare da non trascurare. E proprio in quell’anno il Pisa Sporting Club, raggiunse per la prima volta nella sua storia, la serie A.

By