PisaMarathon 2013: più di 2.500 iscritti. Grande successo per l’Expo Marathon

PISA – In attesa dell’inaugurazione ufficiale attesa per domani mattina (sabato) ore 10 con la presenza del Sindaco di Pisa Marco Filippeschi e dell’Ad di Sat Gina Giani questa mattina è già iniziata in Expo presso l’Aeroporto internazionale ‘Galilei’ di Pisa la distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara.

Tanti i podisti che stanno arrivando in queste ore a Pisa per trascorrere un fine settimana all’ombra della Torre Pendente e correre tra meno di due giorni (domenica 15 dicembre), con partenza alle ore 9, la PisaMarathon nelle due distanze previste: 42,195km oppure half Marathon 21,097km.

Singolare vedere in Expo Marathon gli atleti ritirare il pettorale e visitare gli stand degli sponsor con tanto di valigia trolley al seguito, ma d’altronde con una location unica al mondo come quella di fare un Expo all’interno di un aeroporto non poteva che essere così.

“Nei 400 stranieri iscritti abbiamo anche ben 80 partecipanti provenienti dalla Russia. In 40 sono già arrivati questa mattina che ho avuto il piacere di conoscere personalmente, i restanti arriveranno domani mattina – spiega il Presidente di PisaMarathon Michele Passarelli Lio. – Oggi erano stupiti e felicissimi di poter ritirare trovare l’Expo direttamente in Aeroporto. Non potrei essere più contento di così, ho ricevuto anche tanti altri attestati di stima in merito a questo Expo. Inoltre siamo ormai a 2500 iscritti ufficiali, ampiamente battuto il numero di iscritti del 2012 dove furono circa 2300. Pisa domenica vivrà un grande momento di sport”.

TOP RUNNER – Alla lista dei pretendenti alla vittoria oltre ai già confermati ed annunciati Giorgio Calcaterra, Carmine Buccilli e Massimo Leonardi oggi abbiamo il piacere di annunciare altri due ragazzi che potrebbero ambire a salire sul gradino più alto del podio: Jamali Jilali e Abdelilah Dakhcoune.

Tesserato per il Gp Parco Alpi Apuane, Jilali ha già corso a Pisa nel 2011 classificandosi secondo con il tempo di 2h20’40” ha nel palmares anche un secondo posto in Aprile alla maratona di Cagliari ma soprattutto le prestigiose vittorie in settembre alla maratona del Mugello in 2h26’02” e alla Maratona d’Italia a Carpi in ottobre oltre naturalmente a decine di corse in questi anni in Toscana. Dakhcoune (Gs Maino) è all’esordio sulla maratona e vanta un primato personale di 1h08’56” sulla mezza maratona fatto ad Arezzo in ottobre dove si è classificato quinto.

Da segnalare anche la partecipazione del quarantenne Giorgio Davini vanta un personale di 2h39’31” fatto a Lucca nell’ottobre 2012 ed ha partecipato anche domenica scorsa alla maratona di Reggio Emilia.

CHE EMOZIONE – Particolare attenzione merita Andrea Gesi, team Cellfood, pettorale numero 4 al via, originario di Lari paesino da 8mila anime sulle colline pisane. Corre da soli quattro anni con ottimi risultati: 32 minuti il suo primato personale sui 10000 metri e 1h10’ sulla mezza maratona e un terzo posto alla mezza qui a Pisa nel dicembre scorso.

“Domenica a Pisa farò l’esordio sulla classica distanza – ammette Andrea – Sono abbastanza teso, non credo che tirerò al massimo, ci tengo ad arrivare bene e sarò in gara soprattutto per fare esperienza su questa distanza”. Al di là dei risultati tecnici ottenuti fino ad ora, Andrea Gesi merita attenzione per quanto accaduto l’anno scorso in occasione della sua vittoria al Gran Premio del Monte Serra. Quel giorno esatto cadeva il suo 35esimo compleanno, data di nascita che coincideva, purtroppo, con lo schianto dell’aereo Vega con i 44 militari (39 dell’Accademia Navale di Livorno e 5 membri dell’equipaggio della 46a Brigata Aerea di Pisa). 3 marzo 1977 – 3 marzo 2012, Andrea nasceva nel momento in cui morivano i 44 ragazzi. E nel momento del suo compleanno, 3 marzo 2012, vinceva davanti ai familiari delle vittime accorsi da tutta Italia per salutare i 400 partecipanti a questa sfida di 9,266 km tutta in salita che si tiene ai piedi del faro-monumento dedicato a questi sfortunati giovani militari. Fu una giornata davvero particolare, emozionante ed incredibile per questa coincidenza con la sua vittoria e la sua data di nascita. Non era il favorito, ma quei 44 ragazzi vollero che quel giorno vincesse lui! Un inno alla vita!

SLA – Da sempre la maratona con i suoi epici 42km è una gara che può regalare emozioni e momenti densi di significato. Oltre a ricordare l’impegno dei Maratonabili (www.maratonabili.org) abbiamo il piacere di segnalare l’impegno di Fabrizio Vignali, già campione europeo e Mondiale Paralimpico di Duathlon, che domenica parteciperà con tutte le sue forze alla competizione. Dopo aver terminato la carriera agonistica da professionista nel 1984 a Fabrizio nel 2006 viene diagnosticata la sclerosi multipla e per combattere la malattia decide di riprendere a correre. Incoraggiato dagli amici atleti inizia a gareggiare nelle mezze maratone dove riesce ad ottenere ottimi risultati vincendo in quelle di Sanremo, Brescia, Pisa (miglior tempo: 1 ora 31 minuti e 5 secondi ottenuti l’ 11/10/09), Fucecchio e Portofino. Successivamente inizia anche a praticare Duathon dove si è laureato campione europeo e mondiale. (www.fabriziovignali.it)

20131213-180222.jpg

By