Andata Play-Off Carrarese – Pisa 2-2. Masucci e Pesenti rimontano una partita che si era fatta complicata

CARRARACarrarese e Pisa si chiude sul 2-2. Pari e patta nella gara di andata al Dei Marmi con i nerazzurri che caparbiamente recuperano un risultato di 0-2 dopo 53′. In 120 secondi la squadra di mister D’Angelo recupera con le reti di Masucci e Pesenti, ma la chiave di volta del derby toscano è stato sicuramente l’ingresso in campo di Lisi che ha cambiato la gara a favore della squadra di D’Angelo. E’ stato questo il succo di quello che è successo nella gara di andata del terzo turno dei play-off a Carrara. Il return match dell’Arena in programma mercoledì 22 maggio alle ore 20.3o.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. a D’Angelo recupera De Vitis, ma esclude Lisi dall’undici iniziale di questa sfida di andata dei play-off. Davanti a Gori ci sono Benedetti e il figlio d’arte con Meroni e Birindelli sugli esterni. A centrocampo il tecnico ex Carrarese sceglie Gucher, Marin e Di Quinzio con Minesso a sostegno del duo d’attacco formato da Pesenti e Masucci. La Carrarese risponde con una sorta di 4-2-4 rinunciando inizialmente a Caccavallo e Maccarone. Mister Baldini si cautela in vista del return match in programma fra tre giorni all’Arena Garibaldi. Davanti a Borra ci sono Ricci L. e Karkalis con Carissoni e Ricci G. sugli esterni. Davanti alla difesa Varone e Rosaia, mentre Bentivegna, Biasci e Valente a sostegno dell’unica punta Ciccio Tavano. Sono 620 i tifosi nerazzurri presenti al Dei Marmi.

IL PRIMO TEMPO. Grande coreografia della curva del Pisa al Dei Marmi con una “sbandierata” tutta nerazzurra. Match che il Pisa interpreta da subito al meglio. Carrarese sotto tono ed episodio che fa subito discutere al minuto 8 quando il pisano Biasci allarga il gomito per anticipare Benedetti. Il gioco si ferma per qualche minuto creando spaventi ai tifosi, ma soprattutto ai ventuno sul rettangolo verde. Allafine Benedetti se la cava con una fasciatura. Si riprende con Di Quinzio che serve Minesso a cui però gli carambola la sfera sul tacco con l’azione che sfuma. Peccato perché sarebbe stata un azione pericolosa. Non ci sono azioni pericolose né da una parte né dall’altra, ma le due squadre quando vengono in avanti danno l’impressione di essere sempre pericolosi. Al 25′ grande occasione per il Pisa con Pesenti che trova Minesso al centro dell’area, ma il numero undici di mister D’Angelo non riesce a calciare a rete. Poco dopo la Carrarese risponde con un traversone che Gori blocca a terra dopo aver attraversato tutta l’area piccola. E’ un Pisa che tiene molto bene il campo, ma non sfrutta le occasioni in attacco. Masucci lanciato dalle retrovie da De Vitis entra in area serve Birindelli che viene anticipato in fallo laterale. Peccato. Era un occasione da sfruttare meglio. Al minuto 38 però è la Carrarese a passare in vantaggio con un sinistro di Bentivegna che si insacca sotto l’incrocio dei pali e Gori non può nulla. Carrarese in vantaggio nel momento migliore del Pisa che però reagisce subito al cazzotto subito. Birindelli prima con un esterno destro, poi Minesso da due passi non riescono a girare a rete, poi Di Quinzio prova la soluzione dai sedici metri, ma spara alto. Sono tre i minuti di recupero concessi dal Sig. Miele. Al 48′ Pesenti imbeccato da Minesso non riesce a deviare verso la porta la palla del possibile 1-1. Si va al riposo con la Carrarese in vantaggio alla fine della prima frazione.

IL SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa doppio cambio per la Carrarese: fuori l’autore del gol Bentivegna e Giacomo Ricci, dentro Maccarone e Scaglia. Cambiano gli attori ma non il modo di giocare della squadra di mister Baldini. I ritmi della sfida ad inizio ripresa non sono forsennati La formazione nerazzurra però subisce il 2-0 al minuto 52. Gucher perde palla a centrocampo, i padroni di casa fulminano il Pisa sull’asse Maccarone – Valente, che di sinistro fulmina Gori: 2-0 pesantissimo. Il Pisa reagisce subito, Pesenti ha subito la possibilità di accorciare le distanze, ma il suo destro è bloccato in due tempi  da Borra. Al 57′ nel Pisa entra Lisi al posto di De Vitis e poco più tardi lo stesso Lisi crossa in mezzo da destra per la testa di Masucci, palla di un soffio sul fondo. Il Pisa rischia moltissimo su alcune ripartenze dei padroni di casa. L’ingresso di Lisi cambia la partita. Al 68′ però è Minesso a servire sulla testa di Masucci la palla del 2-1. Stacco imperioso di Masucci, con Borra che nulla può. Passano però solo 120 secondi che il Pisa trova addirittura il pareggio. E’ ancora Lisi ad andar via sulla fascia destra e a pennellare un traversone per la testa di Pesenti, palla sotto l’incrocio: 2-2. Gara spettacolare. Pesenti va a prendersi gli applausi della Curva. Gara incredibile. Dentro anche Izzillo per Minesso nel Pisa e Cardoselli per Rosaia nella Carrarese. La gara si accende poco dopo la mezzora per una minirissa che si accende a bordo campo. Ne fanno le spese Buschiazzo e Scaglia. La Carrarese prova a riportarsi in vantaggio, il Pisa però è pericoloso in contropiede con Masucci, che però non è supportato da nessuno e il suo cross termina tra le braccia di Borra. Al 40′ la Carrarese è molto pericolosa con Maccarone, fermato da Benedetti al momento di calciare a rete il traversone da sinistra di Valente. A tre minuti dalla fine nel Pisa dentro Moscardelli, Verna e Liotti, fuori Pesenti, Di Quinzio e Birindelli. Sono cinque i minuti di recupero. Moscardelli nel frattempo serve di tacco Masucci, ma il numero 26 nerazzurro commette fallo e l’azione sfuma. Sono gli ultimi minuti di sofferenza

CARRARESE – PISA 2-2

CARRARESE (4-2-3-1): Borra; Carissoni, Ricci L., Karkalis, Ricci G. (46′  Scaglia)Varone, Rosaia (73′ Cardoselli); Bentivegna (46′ Maccarone)Biasci (63′ Latte Lath), Valente; Tavano (55′ Caccavallo).A disp. Mazzini, Murolo, Alari, Rollandi, Foresta, Piscopo, Scaglia, Fortunati. All. Silvio Baldini

PISA SC (4-3-1-2): Gori; Meroni, De Vitis (57′ Lisi)Benedetti, Birindelli (87′ Liotti); Marin, Gucher, Di Quinzio (87′ Verna); Minesso (75′ Izzillo); Pesenti (87′ Moscardelli)Masucci. A disp. D’Egidio, Kucich, Brignani, Buschiazzo, Masi, Verna,  Moscardelli, Liotti, Lisi, Gamarra, Fischer. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Davide Miele della sezione di Torino (Ass. Colinucci – Massimino). Quarto Uomo: Gualtieri

RETI: 38′ Bentivegna, 52′ Valente, 68′ Masucci, 70′ Pesenti

NOTE: giornata nuvolosa, terreno erba sintetica, ma in alcune parti del campo. Ammoniti Marin, Ricci G., Rosaia Buschiazzo, Scaglia, Karkalis. Angoli 3-2. Rec pt 3′, st 5′.

By