Play-off Lega Pro. Due pareggi nelle gare di andata lasciano aperta ogni possibilità

PISA – Si concludono con due pareggi le gare di andata delle semifinali playoff di Lega Pro disputate il 24 maggio, con ciò rimandando a domenica prossima la decisione su quali saranno le due squadre che si contenderanno l’ultimo posto a disposizione per la promozione nella Serie cadetta.

Giovanni Manenti (giova.manent@gmail.com)
lega_pro

Termina, difatti, a reti bianche il primo incontro andato di scena al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia tra i padroni di casa della Reggiana ed il Bassano, anche se le emozioni non sono mancate, a cominciare dal palo a portiere battuto colpito da Giannone su punizione dopo una decina di minuti di gioco cui ha risposto, sempre nel corso del primo tempo, una traversa colpita di testa a botta sicura dal centravanti ospite Pietribiasi, per il quale non era indubbiamente giornata in quanto, oltre ad aver rimediato un cartellino giallo per presunta simulazione in area, s è visto anche annullare nella ripresa due reti per fuorigioco, di cui il primo alquanto dubbio. Gran merito del risultato ad occhiali va comunque ai due estremi difensori, dimostratisi all’altezza delle situazione, in particolare Feola su conclusione ravvicinata di Priola e, dall’altro lato, Grandi bravo a deviare in angolo una gran botta da fuori di Bruccini.

Analogo esito, ma stavolta condito da due reti, per la successiva partita svoltasi al “Sinigaglia” di Como dove i padroni di casa, dopo aver avuto una netta supremazia territoriale nel corso del primo tempo, ma con scarse conclusioni a rete, si sono visti sorprendere ad inizio ripresa da un gran goal di Carretta, bravo a liberarsi sul vertice destro dell’area comasca ed ad insaccare con un tiro andatosi ad insaccare nell’angolo alto alla destra del portiere avversario. Ma proprio nel momento di maggior difficoltà i lariani sono riusciti a tirar fuori l’orgoglio che ha consentito di pareggiare un minuto dopo grazie ad un intervento in spaccata sottomisura da parte di Ganz (“el segna semper lu …”, buon sangue non mente ….) su cross di Castiglia. Sulle ali dell’entusiasmo, i comaschi hanno sfiorato il vantaggio, negato loro solo da due provvidenziali interventi del portiere del Matera Bifulco, rischiando poi nel finale la clamorosa beffa in contropiede.

Domenica 24.5.2015 – Partite di andata semifinali playoff promozione Lega Pro

Reggiana 0 – Bassano 0;

Como 1 (Ganz ’51) – Matera 1 (Carretta 50′)

Incontri di ritorno domenica prossima 31 maggio a campi invertiti, in cui Bassano e Matera cercheranno di far valere il vantaggio del fattore campo, vantaggio peraltro alquanto limitato poiché, in caso di ulteriori pareggi alla fine dei tempi regolamentari, si disputeranno i supplementari e, qualora la parità persista, si andrà ai calci di rigore. Tutto ancora completamente aperto, quindi, nella più classica delle tradizioni della Lega Pro, in cui non si può mai dare nulla di scontato.

 

By