Polizia e Carabinieri sventano un furto in Via Matteotti

PISA – Un intervento congiunto di Polizia e Carabinieri: Volanti e Radiomobile, ha interrotto le gesta criminali di due giovani nomadi, di origine slava che avevano cercato di entrare in un appartamento ad un piano basso di via Mattteotti.

Nella serata del 20 luglio intorno alle ore 23.20, un cittadino ha segnalato al 113 di udire delle voci sospette in lingua straniera provenire dal cortile condominiale ove abita. Riferiva che una volta affacciatosi alla finestra notava la presenza di tre giovani, uno dei quali posizionato dietro ad un albero in funzione di osservazione, che si affaccendavano ad una finestra di un appartamento posto al piano terra.

Immediatamente due volanti ed un equipaggio del radiomobile dei carabinieri si portavano immediatamente sul luogo segnalato riuscendo a chiudere le probabili vie di fuga. Due persone venivano individuate e bloccate mentre una terza riusciva a guadagnare la fuga, facendo perdere le proprie. Veniva accertato che i due soggetti, identificati poi per D.M. e G.M. entrambi giovanissimi, stavano tentando di introdursi nell’appartamento posto al piano ammezzato di via Matteotti 6, ove risultava forzato l’avvolgibile posto a protezione della finestra.

Nelle immediate vicinanze del luogo ove i predetti sono stati fermati veniva rinvenuto un cacciavite di grosse dimensioni sottoposto a sequestro. Veniva rintracciato il proprietario dell’abitazione, che insieme agli agenti effettuava una verifica interna ai locali, dai quali non risultava mancare. Entrambi risultano avere precedenti di polizia per reati specifici ed essere irregolari sul territorio nazionale.

Uno dei due è stato condannato per direttissima ad 1 anno e quattro mesi. Entrambi scarcerati, e lo straniero condannato non potrà dimorare in Pisa, per l’altro il Giudice ha rinviato il processo per disporre accertamenti sull’identità.

Fonte: Questura di Pisa

20130722-234055.jpg

You may also like

By