Polizia Municipale, maxi sequestro di occhiali e non solo

PISA – Ponte lungo quello di ferragosto 2013, che ha visto impegnata la Polizia municipale su tutti i fronti, da mercoledì a domenica, con una media di 19 pattuglie al giorno, distribuite sui tre turni di servizio e spalmate su tutto il territorio.

Questo al fine di assicurare ai nostri concittadini così come agli innumerevoli turisti presenti in questi giorni in città, una presenza costante ,rassicurante in termini di prevenzione ed incisiva, blocchetti alla mano, per sanzionare laddove necessario.

Sono stati svolti gli ormai routinari servizi di contrasto all’abusivismo commerciale, con particolare riferimento all’ area monumentale, letteralmente presa d’assalto in questo giorni clou dell’estate : un maxi sequestro di occhiali si registra in questi giorni, oltre a bigiotteria ed articoli da regalo tutti messi in vendita abusivamente.

Il caldo è di solito il protagonista indiscusso di questi giorni di festa e così numerosi sono stati anche gli interventi di soccorso a persone colte da malore improvviso e fatte quindi accompagnare al Pronto Soccorso. Anche i cani soffrono il caldo, soprattutto se vengono lasciati in auto sotto il sole cocente. Appena ricevute le segnalazioni telefoniche (due sono state), pattuglie partite da via Battisti hanno immediatamente raggiunto le località indicate riuscendo a liberare i cani dall’abitacolo, accertandosi poi che gli stessi non avessero sofferto.

Non sono mancati naturalmente gli interventi di polizia stradale: 3 motocicli fermati ad una postazione di controllo sono risultati sprovvisti della necessaria copertura assicurativa e conseguentemente posti sotto sequestro, con una sanzione di oltre 800 euro ciascuno. Sono in tutto 10 gli incidenti stradali rilevati dalla Polizia Municipale. Di questi la metà con feriti.

Tutti in regola, invece, i pubblici esercizi controllati durante queste torride serate: i controlli miravano, tra l’altro, a verificare che i gestori avessero ben esposto all’esterno dei loro locali i cartelli indicanti i rischi cui va incontro chi fa uso di alcol, quali sintomi avverte e come può verificare, attraverso l’uso dei precursori messi gratuitamente a disposizione della clientela, se sia in grado o meno di rimettersi alla guida del proprio veicolo. Il richiamo, effettuato attraverso i mass media, al rispetto alle norme vigenti, ha dato i suoi frutti.

Poca attenzione è stata invece prestata al divieto di parcheggiare nei vialetti di accesso alla pineta, che necessariamente debbono restare sgombri per consentire l’eventuale intervento di mezzi di soccorso e antincendio. A tale proposito ben 35 sono state in questi giorni le sanzioni elevate soprattutto in località Calambrone: ciascuna per un importo pari ad Euro 172, cui vanno ad aggiungersi tutte le sanzioni comminate per l’inosservanza del Codice della strada, per lo più violazioni ai divieti di sosta, che sono state 280.

Fonte: Polizia Municipale

20130819-192806.jpg

You may also like

By