Polizia Municipale scopre laboratorio del falso in centro e ferma due borseggiatrici a bordo dell’autobus

PISA – Sono giorni intensi per la Polizia Municipale che nella giornata di mercoledì ha scoperto un laboratorio del falso in un appartamento in centro a Pisa.

Dopo una lunga attività investigativa, fatta di appostamenti e pedinamenti in borghese, la squadra della Polizia Giudiziaria in collaborazione con in nucleo Centro Storico della Municipale ha svolto una perquisizione in un appartamento di via Fratti, dove è stato scoperto un laboratorio di occhiali contraffatti. All’interno sono stati rinvenuti, oltre all’attrezzatura per l’apposizione di marchi, 224 occhiali, 660 etichette di marchi contraffatti e 383 occhiali già falsificati, pronti per essere immessi sul mercato del commercio abusivo. Il materiale è stato posto sotto sequestro e sono state denunciate le due persone residenti nell’appartamento per ricettazione e commercio di prodotti contraffatti. Nell’alloggio sono stati inoltre trovati 10 posti letto abusivi.

Sempre nella giornata di ieri la squadra di Polizia Giudiziaria, ha effettuato il servizio antiborseggio in zona Duomo e a bordo della Lam Rossa, cogliendo in flagranza di reato due ragazze 16 e 17 anni. Arrivate alla fermata di piazza Manin, una delle due ragazze ha aperto la cerniera della borsa di un’anziana turista irlandese e ha infilato la mano all’interno, mentre l’altra ragazza cercava di distrarre le persone presenti. Il tentativo di furto è stato interrotto sul momento, grazie alla presenza dei due agenti a bordo dell’autobus che stavano osservando i movimenti delle sospette borseggiatrici. Le due donne sono state fermate e deferite all’Autorità Giudiziaria per tentato furto con destrezza a bordo di mezzo di trasporto. Non essendo possibile l’arresto a causa della minore età, le due sono state affidate alla comunità per minori non accompagnati.

By