Polizia, piano di rafforzamento. Confcommercio: “Rivedere la decisione”

PISA – L’allarme lanciato dai sindacati, sul fatto che Pisa sarebbe esclusa dal piano di potenziamento estivo degli organici di polizia, preoccupa molto ConfcommercioPisa.

polizia

Il direttore Federico Pieragnoli, stigmatizza questa decisione, auspicando un immediato ripensamento da parte del Ministero dell’Interno: “Solo un errore può giustificare una simile decisione, che viceversa ci risulta incomprensibile. Pisa, contrariamente ad altre città simili, è al centro di un flusso turistico straordinario, legato ad alcuni tra i monumenti più belli al mondo. Ma non solo, il tratto di costa del litorale pisano si riempie ogni estate di migliaia di persone e villeggianti, che richiedono una adeguata sicurezza. Se consideriamo l’incremento esponenziale di voli e di turisti dell’aeroporto Galilei e il polo di attrazione sanitario legato all’ospedale di Cisanello, si comprende facilmente che Pisa non può assolutamente restare fuori dal potenziamento estivo degli organici delle forze di polizia”.

Su questo punto, il direttore Pieragnoli invita sindaco e rappresentanti del Governo sul territorio “a far sentire la propria voce, perchè l’esigenza di sicurezza che viene da parte di cittadini e istituzioni locali è molto forte. ConfcommercioPisa dal canto suo, è disponibile a qualsiasi forma di sostegno e sensibilizzazione sul tema che si ritenga utile e necessaria”.

By