Ponsacco beffato nel finale a San Giovanni Valdarno. Decide Perticcione. Le foto

SAN GIOVANNI VALDARNO (AR) – Partita equilibrata quella che si è disputata oggi allo stadio comunale “Virgilio Fedini” della cittadina del valdarno aretino, fra i rossoblù del Ponsacco e gli azzurri locali dove il risultato finale è stato determinato da un episodio, che ha fatto molto discutere in casa ponsacchina. Finisce 1 a 0 per i locali con gol al 41′ del secondo tempo di Perticcione più che in sospetto fuorigioco.

image

Servizio a cura di Maurizio Ficeli e Sabrina Patti

Ma veniamo alla cronaca, con la squadra di casa subito in avanti con un tiro di Papa che finisce in area costringendo un difensore rossoblù a spedire la sfera in corner.Dopo una prima fase dove la gara è in equilibrio, Granito smarca Doveri il quale prova un tiro ad effetto, parato da Berti. Ancora gli ospiti in avanti con Pirone, ma la sua azione viene fermata al limite dell’area dalla difesa locale e la squadra azzurra riparte. Si registra al 15′ un tiro di Romanelli ed a seguire un altra botta in diagonale di Regoli ma senza centrare lo specchio della porta difesa da Cappellini.Si rifà viva la squadra rossoblù con un’incursione di Brega,ma il tiro di questi viene respinto. Poi gli ospiti guadagnano una punizione dal limite. Sul pallone Balleri che in diagonale impegna Berti che si supera deviando il pallone in calcio d’angolo.

image

image

Ancora tentativi in attacco per la squadra rossoblu, con Brega e Pirone, che si invola sulla fascia destra. Si arriva al 39’con gli azzurri locali che guadagnano una punizione: calcia Carnicci, ma la sfera finisce sopra la traversa. Si arriva allo scadere dei primi 45’con Brega che conquista una palla a centrocampo e di destro scocca un tiro da fuori area che finisce alla sinistra dell’estremo difensore sangiovannese. La prima frazione termina a reti bianche. Il secondo tempo inizia con i rossoblù ponsacchini ancora in avanti con Brega che tira di potenza in porta, ma Berti devia la palla in angolo. Ancora altra azione del Ponsacco con Barsotti che serve Brega ancora al tiro, parato da Berti. Barsotti ancora pericoloso nei pressi dell’area avversaria, prova un tiro respinto dai difensori azzurri, Tricoli raccoglie la palla, tira in diagonale, ma la sfera finisce ancora fuori.

image

A metà del secondo tempo si registra da parte della compagine locale, una discesa sulla fascia di Romanelli, che scocca un tiro forte in diagonale, costringendo il portiere rossoblù a salvarsi in corner.Al 28′ clamoroso svarione della difesa di casa, ma Brega a due passi dalla porta non riesce ad approfittarne. Ed al 41′ arriva la beffa per gli ospiti. La difesa del Ponsacco rimane ferma pensando che su l’azione di Perticcione, il direttore di gara fischiasse il fuorigioco ed invece il giocatore con il numero 19, subentrato a Regoli, ne approfitta e di destro segna. È il gol vittoria, fra il disappunto e qualche protesta degli ospiti. Vengono concessi ben 5′ di recupero, ma il risultato non cambierà. Ponsacco che deve ripartire dalla gara interna di domenica con la Massese e sarà una partita tosta sia in campo che sugli spalti, visto alcuni cori degli ultras ponsacchini che non sprigionavano molta simpatia verso la città apuana.

image

IL TABELLINO

SANGIOVANNESE – PONSACCO 1-0

SANGIOVANNESE: Berti, Carnicci (65′ Marzocchi), Bicchi,Bega, Frijio, Kameni, Romanelli (89′ Lodato), Padelli, Lischi,Regoli (70′ Perticcione), Papa. A disp. Martinuzzi. Seye, Sinatti, Biso, N’dry, Invernizzi. All.Roberto Malotti

F.C.PONSACCO: Cappellini, Bartoli, Razzanelli (55′ Delpadrone), Fiale, Tricoli, Balleri (80′ Tamberi), Pirone, Doveri, Brega, Barsotti, Granito (80′ Vignali), A disp. Ricciarelli, Nonni, Lazzerini, Lici, Sammuri, Sardelli. All.Giacomo Lazzini

ARBITRO: Marco Guarnieri di Empoli. Assistenti: Baldini Andrea di Pistoia e Gallorini Enrico di Prato.

RETE: 86′ Perticcione

NOTE:Giornata calda, terreno in buone condizioni, spettatori 300 circa con buona rappresentanza ponsacchina. Angoli:8 – 2 per il Ponsacco. Ammoniti Bicchi (S). Recupero: 0′ e 5′.

By