Ponsacco, uccide la moglie e poi si toglie la vita

PONSACCO – Uccide la moglie e poi si toglie la vita. È accaduto nel pomeriggio di martedì 26 agosto a Ponsacco, in un appartamento in via Curtatone e Montanara.

Le vittime sono Domenico Specchiulli, 76 anni, e Maria Ricci, 74 anni. La loro figlia è stata la prima a trovare i corpi dei due e a chiamare i soccorsi. L’uomo è stato trovato esanime dopo essersi impiccato. All’origine del folle gesto ci sarebbe stata una violenta lite tra i due, intorno alle 18. A occuparsi del caso i Carabinieri. La polizia municipale ha chiuso al transito la strada dove si trova l’appartamento. ”L’ha ammazzata, l’ha ammazzata”, ha gridato la figlia subito dopo avere visto i corpi dei genitori.

20140827-001037.jpg

Secondo la prima ricostruzione fatta dagli inquirenti la lite fatale tra i coniugi risalirebbe almeno alla mattinata, quando anche i vicini avrebbero udito le urla della coppia. I corpi però sono stati scoperti solo nel pomeriggio da una dei figli della coppia, in possesso delle chiavi e giunta per una visita ai genitori.

Le figlie avevano invitato la madre a lasciare quella casa e andare a vivere con loro per evitare di continuare a essere vittima dei soprusi del marito. Ma lei aveva rifiutato e aveva provato anche a tranquillizzarle. La famiglia, originaria della provincia di Foggia, si era trasferita da alcuni anni a Ponsacco. Specchiulli era un muratore in pensione.

You may also like

By