Pontasserchio, muore folgorato dai cavi dell’alta tensione

PISA – Un operaio moldavo di 34 anni è morto folgorato oggi a Pontasserchio dopo avere urtato accidentalmente con un carrello mobile sul quale stava lavorando i cavi dell’alta tensione che sovrastano un impianto sportivo.

Ferito gravemente anche un suo collega di 57 anni che è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Non è ancora chiara la dinamica dell’infortunio, attualmente al vaglio del dipartimento di medicina del lavoro dell’Asl di Pisa. Secondo quanto si è appreso, la vittima, Dumitru Kostaki, si trovava in vetta al carrello e la scossa elettrica fatale lo ha attraversato dalle mani uccidendolo praticamente sul colpo.

Grave anche il collega, Fabio Fioriti, di San Giuliano Terme (Pisa), che si trovava vicino a lui. E’ rimasto invece praticamente illeso un terzo operaio impegnato nei lavori di manutenzione. In seguito all’incidente in tutta la zona di Pontasserchio per circa un’ora è stata tolta l’alimentazione elettrica.

Fonte: ANSA

20140524-205902.jpg

By