Pontedera: blitz e maxi-sequestro della Guardia di Finanza

PONTEDERA – La compagnia di Pontedera della Guardia di Finanza ha sequestrato 1.800 articoli di bigiotteria e 300 prodotti tessili e accessori sprovvisti della certificazione prevista dalla legge

Vittima un ambulante che opera al mercato settimanale della città. L’uomo rischia una sanzione amministrativa fino a 40 mila euro. Le fiamme gialle hanno infatti controllato la merce del commerciante scoprendo che era totalmente sprovvista delle indicazioni sul materiale utilizzato per il confezionamento. Gli articoli sequestrati sono eterogenei: bracciali in metallo, orecchini, collane, anelli in metallo, vetro e pietra, guanti per bambini, tappeti, berretti di lana, scaldacollo e cappelli. Articoli che, secondo la guardia di finanza, avrebbero potuto causare danni o pericolo alla salute del consumatore finale proprio perché non era indicato il tipo di materiale usato per l’assemblaggio e quindi non è possibile valutarne il rischio potenziale di provocare allergie e inoltre, non essendo indicati né il produttore né l’importatore. Inoltre si fa notare che il consumatore non ha neanche un riferimento per eventuali richieste di risarcimento in caso di vizi del prodotto.

You may also like

By