Pontedera: bloccati all’alba dopo un colpo da Nesti e Bonsignori

PONTEDERA – Li hanno bloccati sulla Fi-Pi-Li subito dopo il furto messo a segno all’azienda pontederese Nesti e Bonsignori con sede in Loc. La Borra.

Stavano scappando con un carico di generi alimentari stivato in un autoarticolato. E’ così che, la scorsa notte, la squadra di polizia giudiziaria del compartimento polizia stradale di Bologna e Firenze e della sezione polstrada di Pisa ha sventato un furto dopo un lungo dinamento terminato all’alba di sabato.

In manette sono finite quattro persone, tutte di Cerignola (Foggia): Vito Dibisceglia, 50 anni, Potito Menniello, 42 anni, Gerardo Papagni, 54 anni, e Giuseppe Dimmito, 25 anni. Le indagini condotte dalla polstrada bolognese avevano permesso di individuare il gruppo, originario di Cerignola, altamente specializzato nel furto di generi alimentari ai danni di aziende commerciali sparse sul territorio nazionale.

Il loro ultimo obbiettivo era, secondo le indagini, la società Nesti e Bonsignori. Dopo aver disattivato i sistemi di allarme di cui era dotata l’azienda, il gruppo composto da 6-7 persone è entrato nei locali iniziando a razziare generi alimentari e asportando 150 forme di parmigiano, numerose confezioni di champagne, bancali di scatolette di tonno e caffé per un valore commerciale di 250.000 euro.

Nel frattempo, il personale della polstrada si è appostato nei pressi dell’esercizio commerciale attendendo l’uscita dei malviventi. Il blitz è scattato alle 5 del mattino: gli agenti hanno bloccato i malviventi mentre cercavano di dileguarsi con il prezioso carico sulla strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno. Ai malviventi sono state sequestrate le autovetture, una Renault Scenic e una Fiat Croma, l’autoarticolato, arnesi atti allo scasso, telefoni cellulari e radio ricetrasmittenti utilizzate per compiere il furto. Tutta la merce è stata recuperata e restituita al proprietario. Proseguono le indagini per individuare gli altri complici.

You may also like

By