Pontedera. Commercianti dal sindaco: “Tanti i temi per rilanciare il commercio!”

PONTEDERA – Dalla sicurezza all’illuminazione, dai parcheggi alle tasse locali, dagli eventi alla via di Patto e alla zona industriale di Gello. Sono molte e concrete le questioni che Confcommercio ha presentato, nel corso di una lunga e dettagliata riunione, al sindaco Simone Millozzi, al vicesindaco Angela Pirri e all’assessore ai Lavori Pubblici Matteo Franconi.

Alla presenza del direttore Federico Pieragnoli e del direttivo di Confcommercio Pontedera, con in testa la presidente Valentina Belaise e i consiglieri Giovanni Massei, Mickey Condelli, Andrea Razzauti, Lorenzo Nuti, Stefano Del Rosso e la referente sindacale Valentina Savi. “Ringraziando l’amministrazione comunale per la disponibilità, abbiamo la presunzione di essere propositivi” – ha esordito il direttore Pieragnoli: “questo incontro con il nostro Direttivo di Pontedera è l’occasione per fare il punto su di una serie di questioni considerate fondamentali per il commercio della città”. A partire dall’emergenza sicurezza, nelle parole della presidente Belaise: “E’ esplosa negli ultimi tempi con una violenza inattesa, assistiamo impotenti ad una serie ininterrotta di furti e azioni criminose che avvengono in pieno centro storico e alla luce del sole. E’ chiaro che ci aspettiamo un intervento”. “Le nostre competenze in materia di pubblica sicurezza sono molto limitate” – ha replicato il sindaco Millozzi – “ma nonostante questo sto chiedendo uno sforzo molto significativo alla polizia municipale in termini di sorveglianza, presidio, sicurezza urbana. Un tema che non ho mai sottovalutato, se è vero che il comune di Pontedera, sfruttando il decreto Minniti, ha applicato con la propria squadra di intervento operativo della polizia municipale, 10 ordinanze di allontanamento a soggetti dediti al bivacco”. L’impegno del sindaco è “quello di applicare rigorosamente gli strumenti del decreto Minniti, e di farsi portavoce delle istanze di sicurezza presso i sindaci della Valdera, con lo scopo di promuovere un ulteriore coordinamento con tutti gli enti competenti al fine di prevenire ulteriori fatti criminosi”.
Molto dibattuta la questione dei parcheggi: per incentivare gli acquisti e attrarre più clienti nelle atttività commerciali, la proposta di Confcommercio all’amministrazione comunale è l’introduzione di una sosta di cortesia della durata di almeno 15 minuti e la gratuità degli stessi ogni sabato, almeno nella fascia oraria dalle ore 16 alle ore 18. Su questo punto il vicesindaco Pirri ha mostrato la disponibilità ad un incontro tecnico con Siat per verificare la possibilità di un progetto condiviso che vada in questa direzione. Potenziamento dell’illuminazione, luci di Natale, raccolta dei rifiuti, eventi, tasse locali, lavori di via Roma e decoro urbano sono gli altri aspetti affrontati nel corso dell’incontro. Un discorso a parte è stato riservato alla zona industriale di Gello e alla zona Pip3. Particolarmente forte la richiesta degli imprenditori della riapertura di via di Patto, la cui chiusura ha creato notevoli danni economici. Su questo punto, l’assessore Franconi ha garantito che entro i primi giorni del mese di dicembre la strada, seppur ad una unica corsia a doppio senso, dovrebbe riaprire.

By