Pontedera, è tutto pronto per la Notte Bianca 2013

PONTEDERA – Tutto è pronto a Pontedera per dare il via alla Notte Bianca 2013, sabato 22 giugno, che ospiterà come evento principale il concerto di Chiara Galiazzo.

La cantante, conosciuta semplicemente come Chiara, si è imposta al grande pubblico nel 2012 vincendo X Factor e partecipando al festival di Sanremo.

Chiara si esibirà alle ore 24,00 in piazza Martiri della Libertà. Gli appassionati di musica italiana anni ‘70 potranno assistere al concerto degli Homo Sapiens, alle 22,30 in piazza Duomo. Il comico di Zelig e di Colorado Cafè Giovanni Cacioppo, si esibirà dalle 23,00 alle 24,00 in piazza Cavour.

Si esibiranno invece nelle vie del centro altri gruppi locali, presentando concerti in grado di soddisfare tutti i gusti. In tutto una decina di palchi, a cominciare da piazza della stazione e arrivando al teatro Era. Oltre alla musica, in tutte le vie del centro si alterneranno eventi di vario tipo, tra cui offerte culinarie, animazioni e giochi gonfiabili per bambini, esibizioni di scuole di ballo, mercatini, artisti di strada e molto altro ancora. Il programma completo è visibile all’indirizzo www.nottebiancapontedera.it.

“Credo che poche città di neppure 30 mila abitanti, come è la nostra – ha detto il sindaco Simone Millozzi – possano arrivare a una festa come questa. Siamo all’avanguardia anche in questo campo”. Ci si attende un afflusso di oltre 80mila persone. “La scelta di una star emergente come la Gaiazzo – ha commentato invece l’assessore Stefano Tognarelli – vuol anche ribadire la nostra linea di valorizzare volti nuovi e al tempo stesso ben avviati, e comunque destinati a grande notorietà”.

Per l’occasione sarà messa in piedi la macchina organizzativa, che dal punto di vista logistico garantirà il funzionamento delle due navette, mentre per assicurare la migliore gestione dell’evento ci saranno telecamere di sorveglianza e servizi d’ordine di pubblica sicurezza e medico-sanitari, con defibrillatori portatili; i locali potranno stare aperti fino alle 3 ma con chiusura lenta. “Chi vorrà bere l’ultima birra alle tre – ha detto l’assessore – potrà farlo: saranno istallati gabinetti e cassonetti supplettivi”.

Fonte: Ufficio Stampa

You may also like

By