Pontedera – Lecce: parlano i centrocampisti Andrea Caponi e Romeo Papini

PONTEDERA – Protagonisti inediti quest’oggi ai microfoni dei giornalisti del “Mannucci”, dove si presentano infatti due centrocampisti Romeo Papini per gli ospiti e il capitano granata Andrea Caponi.

Si parte con il capitano del Pontedera Andrea Caponi: “Abbiamo fatto una grossa partita, abbiamo avuto ottime occasioni, il Lecce mi ha veramente impressionato, abbiamo visto le altre che non sono minimamente paragonabili. C’é solo da essere orgogliosi per quello che stiamo facendo, la categoria del Pontedera è sempre stata la C2 , noi come squadra tre anni fa eravamo a giocare nei dilettanti. Pensare di trovarsi di fronte giocatori del livello di Miccoli o Ferreira Pinto, con diversi campionati da protagonisti in serie A era una cosa inimmaginabile fino a solo pochi mesi fa. Avevamo preparato la gara bene, ma eravamo preoccupati perché a Catanzaro, sil siamo riusciti a perdere una gara giocata discretamente. Abbiamo commesso troppi errori sui calci piazzati e preso troppi gol in questa prima parte di stagione. Siamo molto contenti se non altro del fatto di aver fermato l’emorragia di reti subite dopo tante giornate” .

Queste le parole del mediano salentino Romeo Papini, scuola Ternana che lo scorso anno ha ottenuto la promozione in serie B con il Carpì: “Partita difficile perché la palla schizzava molto velocemente, abbiamo cercato di vincerla e le occasioni ci sono state, abbiamo mostrato grande autorità e convinzione e non era certo facile. Alla fine questo è un buon punto.La classifica è meglio non guardarla, abbiamo superato il momento difficile ma siamo ancora in piena convalescenza. La graduatoria la guarderemo a fine girone d’andata, quando avremo recuperato tutti gli uomini migliori”.

Papini centrocampista del Lecce in sala stampa (foto pisanews.net)

papini lecce

By